Cerca

Los Angeles

Morta Karen Black, l'attrice di "Nashville" e "Easyrider"

Lavorò con Francis Ford Coppola e Dennis Hopper, recitando con attori del calibro di Peter Fonda, Jack Nicholson e Robert Redford

Morta Karen Black, l'attrice di "Nashville" e "Easyrider"

E' morta a Los Angeles Karen Black, l'attrice americana protagonista di pellicole cult anni '60 come "Nashville", "Cinque pezzi facili" e "Easy rider". La notizia della morte dell'attrice, che aveva 74 anni, è giunta dal marito, Stephen Eckelberry, che le era rimasto accanto durante l'ultimo periodo in cui la malattia era peggiorata. Black era malata di cancro da anni: "Con grande tristezza devo annunciare che mia moglie e migliore amica è morta qualche minuto fa", scrive il marito su Facebook. 

L'attrice lavorò con Francis Ford Coppola nel film "Big boy", nonchè a fianco di Peter Fonda e Jack Nicholson nella sceneggiatura di Dennis Hopper "Easy rider" (1969). Con "Cinque pezzi facili", sempre a fianco di Nicholson, vinse invece il Golden Globe e si aggiudicò una nomination all'Oscar. Partecipò anche alla pellicola "Il grande Gatsby" con Robert Redford, dal cui successo le arrivò il secondo Golden Globe, mentre Alfred Hitchcock la volle in "Complotto di famiglia", ultima opera del re dell'horror. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog