Cerca

lettere al direttore

L'Imbeccata

News da Radio 105

Mel B si prepara alla battaglia

Mel B si prepara alla battaglia

Mel B si prepara alla battaglia. Sette anni ed una figlia insieme, sono due elementi da tenere in considerazione. L'ex cantante delleSpice G......

 

ascolta ora

Radio 105

C'est fini

Selvaggia, ecco perché Monica Bellucci è stata mollata da Cassel

La bellissima italiana aveva concesso a Vincent troppa libertà (anche di corna). E se è stata mollata pure una come lei, allora non c'è speranza

Selvaggia, ecco perché Monica Bellucci è stata mollata da Cassel

Non so bene cosa stia succedendo, ma il famoso “valzer delle coppie”, in questa estate 2013, somiglia più a un rock acrobatico. Albano e la Lecciso annunciano le nozze, dopo che li davamo tutti  bolliti come lumache di terra. Belen e Stefano annunciano le nozze pure loro, ma a Comignago, con la Petineuse come testimone e cento parenti di De Martino in arrivo da Torre Annunziata, che detta così più che un matrimonio pare la trama di The ring 3. Catherine Zeta Jones annuncia il divorzio da Michael Douglas perché lui ha raccontato al mondo che il suo tumore alla gola è stato causato dal cunnilingus. Tempo una settimana e Catherine ci ripensa, anche perché dopo la pubblicità che le ha fatto il marito, pure a voler provare a voltar pagina, immagino che gli uomini si limitassero al petting col guanto da forno. Scricchiola la coppia “Tatangelo-D’Alessio”. Lui, dopo la soffiata di Dagospia sulla presunta crisi, smentisce con un post su Facebook. Lei con una foto in costume su Twitter oliata come la catena di una bici, a  dimostrazione del fatto che nell’era dei social, a una relazione a pezzi, si reagisce con un autoscatto in due pezzi. Infine, altro colpo di scena: il principe Andrea tornerebbe con Sarah Ferguson dopo scandali a suon di pollicioni ciucciati come calippi, figlie chiattone con cappelli improbabili e a ben diciassette anni dalla loro separazione. 

Ma se tutto ciò era già sufficiente per decidere che questa è l’estate in cui Cupido s’è dato all’alcol, arriva la ferale notizia: Monica Bellucci e Vincent Cassel si separano. Per ora l’annuncio è avvenuto tramite uno scarno comunicato dell’ufficio stampa di lei, ma ovviamente non tarderanno ad arrivare le dichiarazioni dei due: «Ci sono amori che non finiscono, ma si trasformano in amicizie ancora più solide», «Io e Vincent ci impegneremo per non far mancare tutto l’amore possibile alle nostre due splendide figlie». «Dopo 15 anni d’amore io e Monica abbiamo deciso di prendere strade diverse, ma ci lega comunque un rapporto d’affetto profondo e di stima reciproca». 

Gli addii dei vip  Perché i vip sono così, si lasciano conservando l’affetto per il  coniuge. Solo noi comuni mortali ci lasciamo conservando, del coniuge, una ciocca di capelli su cui eseguire rituali voodoo. Ad ogni modo, la faccenda pare seria e definitiva. «Irreversible», per citare il film più celebre in cui Monica e Vincent hanno recitato insieme. Va detto che a leggere le dichiarazioni più recenti di Monica, qualche perplessità sull’infallibile segreto della longevità del loro matrimonio, m’era venuta. A Vanity Fair Spagna, l’attrice umbra aveva dichiarato: «Io e Vincent viviamo una vita completamente indipendente. Siamo in due mondi diversi e spesso non condividiamo niente, non stiamo insieme tutto il tempo e i suoi amici sono i suoi, i miei sono un’altra cosa». A Repubblica: «Io non credo nella fedeltà carnale, io non voglio sapere, non è che chiamo per sapere. A me interessa l’amore, il resto meglio non chiedere». Ora, condivido l’ultima parte, perché anche io non sono per chiedere a lui , ma per chiedere direttamente alla chat di whatsapp del suo cellulare, ma diciamoci la verità: se questo era davvero il loro segreto per mantenere vivo l’amore, io potrei millantare di essere da 15 anni la moglie di Ryan Gosling. Anche io e lui siamo in due mondi diversi, non ci vediamo, abbiamo amici differenti e lui è libero di accoppiarsi pure con un sifone idraulico, purchè non me lo venga a dire.

 Il punto è: e questa si chiama coppia? Perché se questa è una coppia, Cicchitto è Roul Bova. Ma soprattutto, auguriamoci che sia stata lei a volere la separazione, perché se la rottura l’ha chiesta lui, questo in parole povere vuol dire una cosa sola: nemmeno se ti chiami Monica Bellucci, sei sua moglie e lo autorizzi pubblicamente a tradirti ma con discrezione, puoi star tranquilla. E siccome è già difficile essere di così ampie vedute e è ancor più difficile nascere gnocche come la Bellucci, la fine del loro matrimonio è la dimostrazione definitiva che non esistono segreti, escamotage, tattiche miracolose. Sia che tu gli stia appollaiata su una spalla come un pappagallo, sia che lo lasci libero di fare quel che cavolo vuole purché ogni tanto torni a casa la sera a mangiare la minestra, quello dopo un po’ avrà voglia di pastasciutta.  Certo, anche Monica un passo falso l’ha fatto. A 49 anni suonati, sebbene il mondo ti consideri la milf più appetibile del pianeta terra e galassie limitrofe, andare a vivere col marito in Brasile non m’è parsa l’idea del secolo. Della serie: già lo vedi cinque volte l’anno, magari evita  di farlo in luoghi i cui paesaggi sullo sfondo sono orde di diciottenni mulatte in perizoma. 

L’errore di Monica  Un uomo te lo porti ad invecchiare insieme ad Abano Terme, non a Rio De Janeiro. Che poi, in realtà, di ipotetiche infedeltà di Vincent non s’è mai saputo nulla. Solo molte chiacchiere, solo molti rumors sulla presunta pazienza di lei. E del resto, che Monica qualche rospo l’abbia ingoiato è cosa certa, altrimenti non parlerebbe come una che ha, appunto, un rospo smerladino in bocca.  Davvero un peccato però, che con Vincent sia finita proprio mentre Monica sta girando un film da protagonista con Emir Kusturica, che la fine del suo matrimonio avvenga mentre lei , forse, si guadagna finalmente quella credibilità di attrice su cui perfino il marito non può non aver nutrito grosse perplessità. E sono tanti gli aneddoti, veri o presunti, sulla questione. Quando Mel Gibson la volle ne «La passione di Cristo» dichiarò che sul set sentì davvero la sensazione dei chiodi che si conficcano nella pelle. «Quando giravi la scena della crocifissione?» chiesero. «No, quando la Bellucci pronunciava le battute» rispose lui.  In occasione del festival di Berlino 2009, Monica si presentò col resto del cast di «The private lives of Pippa Lee» di Rebecca Miller e molti, dopo averla vista recitare, si convinsero che la Pippa del titolo fosse lei. Partecipò a «Manuale d’Amore 2» e Veronesi la ringraziò regalandogliene uno di recitazione. Non per niente, fonti vicine alla coppia raccontano che la storia fosse finita da tempo ma che Vincent volesse tenere in piedi una relazione di facciata. Il problema è che l’amore era finito e a Monica, appunto, si può chiedere tutto tranne che una cosa: di recitare.

Selvaggia Lucarelli 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • white warrior

    29 August 2013 - 14:02

    I pettegolezzi di chi dice di detestare il gossip sono più sconci degli altri; l'invidia di chi, a parte altro, non ha né fascino né stile nemmeno per negarli o insozzare chi ne ha più di quanto la mediocrità possa tollerare, è da compiangere, anche se molto meno di chi si lascia sfuggire una donna come Monica Bellucci. Che importa? Leggo quello che scrive Selvaggia e sento in sottofondo l'indimenticabile hit dei Troggs ('Come on, come on!... Shake it! Shake it!')

    Rispondi

  • MagoGi

    28 August 2013 - 23:11

    è che Cassel preferisca andare con gli uomini, in ogni caso fatti loro...

    Rispondi

  • frank-rm

    28 August 2013 - 10:10

    Meno male che c'è la Lucarelli a spiegare perchè un matrimonio può naufragare, quello degli altri e non il suo.

    Rispondi

  • eraldo cacchione

    27 August 2013 - 14:02

    tu non sei "una comune mortale come tutti noi", d' altrone quanti comuni mortali hanno a disposizione 'na pagina de giornale pe' fasse 'na bella tr****ta?

    Rispondi

Mostra più commenti

Shopping

blog