Cerca

Nuovi ostacoli

Belen e Stefano: anche don Spritz si rifiuta di celebrare le nozze

Anche il secondo prete ha dato forfait: "Troppa pubblicità e poi non si sono fatti vedere"

Belen e Stefano: anche don Spritz si rifiuta di celebrare le nozze

Belen

Sembra la trama di una soap-opera, la storia di Belen Rodriguez e Stefano De Martino. I due promessi sposi, sembrano destinati a dover rimandare le nozze: dopo don Roberto Cavazzana, anche don Marco Pozza (soprannominato don Spritz) si rifiuta di celebrare le nozze. Il motivo più o meno lo stesso. Troppa pubblicità, troppo gossip e "clamore attorno a un evento che non è una carnevalata", avrebbero detto i due sacerdoti. 

"Non ho mai dato per certo la mia presenza - ha detto don Pozza - ma ho semplicemente dato la mia disponibilità all'amico parroco don Cavazzana, che ha seguito il loro cammino di preparazione, a celebrare questa cerimonia al posto suo". "La mia presenza - continua il sacerdote - era legata a una semplice condizione: poter incontrare i due fidanzati personalmente prima del giorno del loro matrimonio. Tale richiesta, fatta giovedì, ha ottenuto soltanto rimandi. Sono venute dunque a mancare le condizioni per fare in modo che un sacramento non venga triturato dal gossip". Inoltre, don Spritz, avrebbe voluto dare una lezione di stile. "Per stile intendo un modo di vivere il sacerdozio che sia all'altezza di una scelta fatta per amore nove anni fa". Nessun rimorso, nessuna remora, e fa anche gli auguri a Belen e Stefano: "Spero che gli sposi abbiano una vita all'altezza dei loro sogni. A tutti i giovani che guardano a loro come dei modelli auguro di essere sempre protagonisti della loro esistenza".

Intanto Belen e Stefano negano tutto. In una nota fanno sapere che in reltà loro avevano scelto già da tempo il sacerdote per la messa, e che il resto sarebbe tutto inventato. "Io e Stefano chiediamo che venga posta la parola FINE a tutte queste chiacchiere relative alla scelta del prete per le nostre nozze. Abbiamo scelto di affidare la cerimonia ad una persona di fiducia, una persona legata alla famiglia di Stefano da sempre. La scelta non è mai stata messa in dubbio, l'avevamo deciso fin dall'inizio. Siamo molto credenti - aggiunge la coppia - il sacramento del matrimonio è una cosa molto importante per noi ed è per questo che vogliamo far cessare queste inutili discussioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ohmohm

    ohmohm

    10 Settembre 2013 - 13:01

    pensare ? ma lasciateli fare cosa vogliono, ma che facciano in fretta, così non romono più i tazebau. Io mi sono sposato in Chiesa e il prete non a fatto nessuna obiezione...chissà come mai!

    Report

    Rispondi

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    10 Settembre 2013 - 12:12

    Andate da don farinella lui è un prete da corsa....e sinistronzo

    Report

    Rispondi

  • gioant

    10 Settembre 2013 - 11:11

    Quante storie questi preti,ne hanno sposati di gentaglia,per Belen stanno facendo tante smorfie, che chiesa è questa?

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    10 Settembre 2013 - 10:10

    il matrimonio è un sacramento e se avessero voluto onorarlo lo avrebbero dovuto fare in gran silenzio. Invece a quei due interessa vendere la cerimonia ai gossippari che a loro volta guadagnerebbero con la pubblicità. Ne stanno parlando da mesi per attirare l'attenzione e far salire il prezzo del servizio. Il sacerdote potrebbe proporre ai due un rito semplice, con i soli testimoni e SENZA TELECAMERE. Se vogliono coronare con il matrimonio la loro storia d'amore, dovrebbe essere più che sufficiente, no?.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog