Cerca

Dittatore

Sanremo 2018, così Claudio Baglioni incassa con la sigla del Festival e i duetti

7 Febbraio 2018

2
Sanremo 2018, così Claudio Baglioni incassa con la sigla del Festival e i duetti

Comunque andrà questo Festival di Sanremo, per Claudio Baglioni sarà un affare che arricchirà di sicuro il suo conto corrente. Il "dittatore senza portafoglio", come si è definito lui stesso, in realtà avrà bisogno di un caveau per depositare tutti gli incassi che gli pioveranno addosso grazie ai diritti Siae. Baglioni ha infatti cambiato la storia sigla del Festival, come riporta il Giornale, infilando un suo "popopopo" con lo storico "papparappapa". E ogni passaggio in tv, il conduttore di Sanremo passa all'incasso.

Tra i cantanti in gara si sarebbe scatenato uno strisciante chiacchiericcio di malcelata invidia anche per i duetti che Baglioni si concede con ogni superospite. Il primo lo ha fatto con Fiorello, ne farà di sicuro un altro con Laura Pausini, se guarirà prima della fine del Festival, e naturalmente con Gianni Morandi. Ogni performance è un brano destinato alle piattaforme di streaming musicale e alla produzione musicale sotto ogni forma possibile che ne deriva da Sanremo. E anche in questo caso il "dittatore senza portafoglio" godrà dei frutti dei diritti d'autore.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    07 Febbraio 2018 - 13:01

    Come per tutti gli anni, nulla di nuovo in questa non motizua. Meglio ricordare che questo vale per TUTTE le sigle andate in onda. Meglio precisare che per soli otto puntate si percepisce, la Rai versa, la somma piena, poi viene di molto ridotta.

    Report

    Rispondi

media