Cerca

Un po' beoni e molto perversi

La vodka alle tette: 150 euro alla bottiglia

Lo speciale "filtraggio" conferisce il "sapor di seno". L'azienda: "Massima igiene"

Foto da sito ufficiale

Foto da sito ufficiale

Una bottiglia di vodka da 150 dollari. Una bottiglia a dir poco speciale. Ma perché sarà così costosa? Beh, dalle foto pubblicate sul sito ufficiale dell'azienda produttrice, la G-Spirits, è tutto molto chiaro: gli acquirenti, insieme alla bottiglia, avranno in omaggio la foto di una sexy donna che si versa il liquido alcolico sul seno nudo. Ma il prezzo iperuranico non è dovuto alla fotografia, bensì al fatto che la vodka all'interno della bottiglia è proprio quella che la ragazza nella foto si è versata sui seni. Una sorta di filtro speciale, insomma, in grado di dare al superalcolico un bollente "retrogusto di tette". Niente di insano, soltanto un po' perverso: l'azienda che la produce ci ha tenuto a precisare che il processo di "filtraggio" è estremamente igienico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agostino.vaccara

    26 Ottobre 2013 - 15:03

    Semmai avrà il sapore del sudore di femmina perchè non mi risulta che le tette in sè e per sè abbiano un sentore diverso da quello del resto del corpo!!!

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    25 Ottobre 2013 - 13:01

    opportunamente trattata...

    Report

    Rispondi

blog