Cerca

All'Ariston con Renga e Arisa

Sanremo 2014, le indiscrezioni: nel Festival di Fazio ci sarà Baglioni

In anteprima i cantanti del Festival: tra gli altri anche Britti "accoppiato" e Cristiano De Andrè. E il conduttore convince il cantautore: superospite

Sanremo 2014, le indiscrezioni: nel Festival di Fazio ci sarà Baglioni

Il 18 dicembre, tra una settimana esatta, Fabio Fazio ufficializzerà la lista dei quattordici big in gara a Sanremo, nel primo Festival dell’era-Renzi. Battute a parte, siamo in grado di fornirvi gustose anteprime sui cantanti e sugli ospiti presenti all’Ariston, al di là delle tante sciocchezze che si sono lette negli ultimi tempi. Claudio Baglioni, è questa la novità dell’ultima ora, ha detto di sì: sarà lui il superstite italiano di Fazio nella kermesse in Riviera. Una notiziona visto che, da anni, chi conduce il Festival - Baudo e Bonolis, Morandi e lo stesso Fazio - ha cercato di avere l’artista romano come ospite, senza tuttavia riuscirci. La ragione è semplice: Baglioni, che sta per intraprendere un doppio tour in giro per l’Italia (il primo denominato Dieci Dita ripartirà da Padova, il secondo più tradizionale nei palasport si chiamerà come l’ultimo disco Con voi e partirà a marzo) è un uomo-share: da solo vale sei-sette punti di percentuale ed è acclarato che la sua presenza in un programma televisivo impenna gli ascolti. Per questo Fazio, già con lui nello show Anima mia del 1997, lo ha voluto sul palco dell’Ariston: l’ultima volta di Baglioni al Festival fu nel 1985 quando ritirò il premio Canzone del Secolo assegnato alla sua hit Questo piccolo grande amoreAltro ospite all’Ariston sarà Gino Paoli, che nel 2014 compirà 80 anni.

Ma veniamo ai big in gara: i nomi giusti - diffidate dalle bufale sul web - sono quelli pubblicati nella tabella qui sopra, la cui partecipazione è praticamente certa. Partiamo dalla «A»: Arisa e Alice, due donne della nostra canzone, aprono la lista. Per Arisa un ritorno dopo la vittoria del 2009 nella sezione giovani; per Alice, che all’Ariston presenterà due brani scritti dal suo pigmalione Franco Battiato, un come-back incredibile a 33 anni dalla vittoria con Per Elisa. Correva, infatti, l’anno 1981 quando l’artista di Faenza conquistò a sorpresa l’Ariston. Ritorno importante anche quello di Francesco Renga, che ha fatto centro già nel 2005. In gara, ma da solista, il chitarrista delle Vibrazioni Francesco Sarcina oltre alla strana coppia formata da Alex Britti e Bianca Atzei, alla desaparecida Giusy Ferreri che non è tornata dietro le casse dell’Esselunga a fare i conti ma ricerca fortuna a Sanremo, alla voce roca di Dolcenera e al rap di Mondomarcio

Si complica, invece, la presenza del trio sinistrorso Silvestri-Fabi-Gazzè. La musica d’autore sarà rappresentata dai Nomadi, che festeggeranno alla grande i 50 anni di vita del band, e da Cristiano De Andrè che porta in gara un cognome pesante. Fazio non vuol sentir parlare di talent-show, quest’anno. La partecipazione di ragazzi provenienti da Amici, da X Factor o da The Voice sarà ridotta all’osso. Il direttore artistico Mauro Pagani sta valutando soltanto le due canzoni proposte da Elhaida Dani, la ragazza albanese che vinse The Voice lo scorso anno. Come si vede, dieci nomi sono pressoché certi. Mancano quattro big: i probabili assi di briscola. Che Fazio si giocherà in questi ultimi sette giorni prima dell’annuncio finale.

di Leonardo Iannacci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    11 Dicembre 2013 - 17:05

    Finalmente un NUOVO cantante GIOVANE....La repubblica della gerontocrazia praticante......

    Report

    Rispondi

  • gelcat

    11 Dicembre 2013 - 12:12

    ma ancora non l'hanno abolito? Sono anni che e' la versione invernale del concerto del I maggio: quattro sbandati con la presunzione di far passare per capolavori delle mediocri schitarrate. Sanremo e' finito nei primi anni 80, quando ancora vi permaneva un minimo di qualita' (Anna Oxa, Rino Gaetano, Matia Bazar). Adesso e' il passaggio obbligato da chi proviene da quei beceri uffici di collocamento che sono i talentifici. Tutti alla Esselunga che hanno bisogno di cassieri!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • bobo43

    11 Dicembre 2013 - 11:11

    un altro festival dell'unità

    Report

    Rispondi

blog