Cerca

Lo scontro

Saviano attacca la fiction italiana e Fiorello sbotta: "Non capisci nulla"

L'autore di "Gomorra" attacca la tv di casa nostra, ma l'attore gli risponde per le rime e scoppia la polemica...

Roberto Saviano

Roberto Saviano

Botta e risposta tra Roberto Saviano e Beppe Fiorello. Pomo della discordia le fiction tv italiane. In un editoriale su L'Espresso l'autore di Gomorra aveva attaccato senza mezzi termini le fiction di casa nostra: "Nulla resterà delle tante acritiche agiografie di santi e padri della patria diffuse in Italia a mezzo fiction negli ultimi anni. Ritratti buonisti, senza chiaroscuri e sfumature - che dovrebbero costituire il senso di ogni narrazione - immortalmente liquidati dalla geniale caricatura di “Padre Frediani” che gli amanti di Boris, ricorderanno. Con amaro piacere". Ma le parole di Saviano non sono passate inosservate. E allo scrittore ha risposto un attore che le fiction le fa da anni, Beppe Fiorello. L'attore mette nel mirino Saviano e risponde colpo su colpo: "Capisco la critica e le osservazioni sulla fiction italiana, ma come ho detto altre volte non accetto generalizzazioni. Personalmente ho raccontato storie importanti e talvolta scomode. Il manifesto allegato nel tweet precedente riguarda un Tv Movie di circa sette anni fa. Raccontò la storia (insabbiata per vent'anni) di Graziella Campagna. Tutti sapevano nessuno parlava e proprio per questo la fiction venne censurata dall'allora Ministro della giustizia che disse: 'Questa fiction turba la serenità dei magistrati'. Assurdo". Poi la bordata finale: "Difendo il mio mestiere perchè lo faccio con passione e verità. Le fiction americane (esaltate da Saviano, ndr) sono spesso basate sul buonismo e sull'inutilità sociale". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    09 Gennaio 2014 - 01:01

    Le fictions americane saranno anche quello che dice Fiorello, però' sono belle, ben recitate e avvincenti al contrario di quelle italiane che sono brutte, mal recitate e noiose.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    08 Gennaio 2014 - 22:10

    Non sa più cosa far per far parlare di se

    Report

    Rispondi

  • abianchi

    08 Gennaio 2014 - 18:06

    Ma se si trova tanto male in Italia perché, al posto di continuare a campare "a schiena" del paese non emigra, come prometteva a vanvera, e prova a vedere se all'estero (magari in Congo, che quanto a corruzione non ha nulla da invidiare alla Campania) qualcuno apprezza le sue opere da scribacchino ? Vediamo se avrà scorta e onori anche oltremare...

    Report

    Rispondi

  • giseppe

    08 Gennaio 2014 - 18:06

    Fiorello non perdere tempo lascialo dire ,conta come due di coppe

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog