Cerca

La scomparsa

È morta Aiché Nanà, la ballerina che ispirò Fellini con il suo spogliarello

Se n'è andata il 29 gennaio. Avrebbe compiuto 78 anni il prossimo febbraio. Il regista ripropose il suo celebre strip per in una scena del fil 'La dolce vita'

È morta Aiché Nanà, la ballerina che ispirò Fellini con il suo spogliarello
Con lei se ne va un simbolo della dolce vita romana. Aiché Nanà, ballerina di origine turche ma nata  a Beirut, si è spenta a Roma la sera del 29 gennaio. A causarne la morte, le complicazioni di una patologia di cui soffriva da tempo. Avrebbe compiuto 78 anni a Febbraio. Il suo scandoloso spogliarello.resterà indelebile nell'immaginario erotico maschile. 

Quella sera... - È la notte del 5 novembre 1958. Al Rugantino a Trastevere, si festeggia il venticinquesimo compleanno di Olghina Di Robilant con ospiti esclusivi. Aiché, senza essere stata invitata, si presenta comunque all'appuntamento mondano. Un rovente  cha - cha - cha accende la serata. L'atmosfera si scalda e la danzatrice del ventre improvvisa uno strip ad alto tasso erotico. Sdraiata sulle giacche degli uomini presenti al party, la donna si scioglie i capelli nerissimi e sorride ammiccante ai suoi spettatori; alla fine del sexy siparietto, le seteranno addosso solo degli slip neri

 

Le foto dello scandalo -  Tazio Secchiaroli è abilissimo nell'immortalare il momento. Scatto dopo scatto, il reporter compone la storica sequenza fotografica. La polizia irrompe nel locale ma non riesce a sequestrare la pellicola incriminata. L'indomani, le foto di Aiché desnuda compaiono sulla copertina de L'Espresso. Saranno queste immagini a ispirare il genio di Federico Fellini che, qualche anno dopo, riproporrà l'episodio in una scena del film La dolce vita. Lei, in seguito, racconterà di essere stata drogata e spinta a bere troppo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog