Cerca

Il lutto

Cinema, trovato morto il premio Oscar Seymour Hoffman: sospetta overdose

Il grande attore 46enne, interprete di "The master" e "Le Idi di marzo", lo scorso anno era stato in un centro di recupero per la dipendenza dall'eroina

Cinema, trovato morto il premio Oscar Seymour Hoffman: sospetta overdose

Addio a Philip Seymour Hoffman: l'attore, tra i più apprezzati di Hollywood, è stato trovato morto per apparente overdoe di sostanze tupefacenti nel suo appartamento del Greenwich Village, a New York. Hoffman, 46 anni, aveva vinto un Oscar come miglior attore protagonista nel 2005 per A sangue freddo, dove interpretava lo scrittore Truman Capote. Ma in carriera i ruoli "di peso" non si contano: da Il Grande Lebowski a Boogey Nights, da Magnolia a Il talento di Mr. Ripley, da Quasi famosi a La 25esima ora, Le Idi di marzo, The master e l'ultima pellicola interpretata, Hunger games - La ragazza di fuoco nel 2013.

I problemi con l'eroina - Attore feticcio di registi come Paul Thomas Anderson e Todd Solondz, apprezzatissimo dai fratelli Cohen, Cameron Crowe e Spike Lee, Hoffman era in grado di passare con disinvoltura dai registri comici a quelli drammatici. Non era giovane come River Phoenix e Heath Ledger, eppure Hoffman era tormentato come le due giovani star morte prematuramente. In passato aveva infatti già avuto problemi di droga e appena lo scorso anno si era ricoverato in un centro di riabilitazione per abuso di eroina. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    02 Febbraio 2014 - 21:09

    Un drogato, non ne sentiremo la mancanza. Il mondo è afflitto da eventi più gravi.

    Report

    Rispondi

blog