Cerca

Su La7

Da Santoro la ragazzina in lacrime perchè sta al freddo

Dopo la Bonev anti-Pascale e il pentito Scarantino mascherato, nuova perla a "Servizio pubblico". E in studio lite Vauro-Briatore

Michele Santoro

Michele Santoro

Un'altra perla made in Santoro: dopo la Bonev anti-Pascale e il falso pentito Scarantino arrestato subito dopo la puntata di giovedì scorso, ieri sera a Servizio pubblico su La7 è toccato alla "piccola fiammiferaia". Cioè a una ragazzina di 16 anni filmata in casa sua mentre piange a dirotto perchè costretta a soffrire il freddo dato che il suo papà non ha i soldi per pagare la bolletta del riscaldamento. La vicenda è quella della Electrolux, l'azienda di elettrodomestici svedese che minaccia di chiudere stabilimenti in Italia e lasciare a casa centinaia di lavoratori. Parla prima la signora Diomira, veneta dipendente della Electrolux: “Una volta avevamo la nausea da quanto lavoro c’era. Oggi mia figlia deve stare al freddo, perché suo padre non può permettersi di pagare il riscaldamento”. E la telecamera zumma sulla povera Valentina, 16 anni. che l'anno prossimo "rischia di non poter più fare pattinaggio" se mamma sarà lasciata a casa. E che a casa del papà (che pure lavora alla Electrolux) è costretta a stare "a dodici gradi". L'inviato di Santoro le chiede: "Valentina tu fai tanti sacrifici?". E lei "Sto al freddo". Lui insiste: "Cosa c'è di sbagliato in questo sistema?" E lei, tra le lacrime: "Tutto".

Poco più avanti, in studio, scatta il battibecco tra il vignettista Vauro Senesi e Flavio Briatore:  “Lei che ne sa di chi non arriva alla fine del mese?" attacca il disegnatore. "Le conosco tutte le storie dei milionari, nessuno di voi è nato ricco, vero? Possibile che in questo Paese ci innamoriamo sempre di anziani milionari? Berlusconi, Grillo e ora pure Briatore!”. L’imprenditore replica: “I miei genitori erano insegnanti, eravamo una famiglia povera. A differenza sua io creo posti di lavoro, pago i dipendenti più della media”. Vauro ribatte: “La sua ricchezza dipende dai suoi dipendenti. Se li paga bene, fa il suo dovere”. Briatore risponde: “Lei è rancoroso” 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Uchianghier

    Uchianghier

    08 Febbraio 2014 - 12:12

    E' possibile che la bambina sia stata obbligata a tagliare una cipolla?

    Report

    Rispondi

  • nick2

    08 Febbraio 2014 - 09:09

    E’ proprio un orco questo Santoro! Si è permesso di trasmettere in TV un servizio nel quale una bambina (di 16 anni) piangendo dice che le tocca stare al freddo perché il papà non ha i soldi per pagare la bolletta. Quale efferata violenza sui minori! Pensate un po’, che qualcuno di vostra conoscenza, bambine di questa età se le portava a letto! E voi avete sprecato centinaia di pagine per difenderlo! ROBE DA MATTI!

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    07 Febbraio 2014 - 19:07

    Si preoccupano più di ipotetici mangiatori, che di reali stupratori di bambini. Si, gente strana i fascisti.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    07 Febbraio 2014 - 19:07

    Pinuccio,riconosci subito quando uno sta per vivere ciò che tu hai vissuto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog