Cerca

Star tv

Morso fatale: morto Jamie Coots, il sacerdote domatore di serpenti

Protagonista del docu-reality "Snake salvation" di National Geographic, il 41enne era un pastore pentecostale. Ha rifiutato le cure: "E' la volontà di Dio"

Morso fatale: morto Jamie Coots, il sacerdote domatore di serpenti

"Se questa è la volontà di Dio, allora così sia". E’ morto così Jamie Coots, 41enne star del docu-reality Snake Salvation in onda su National Geographic, morso alla mano destra da un serpente velenoso. Era noto come il "mago dei serpenti" o "Snake handler" ma in realtà Coots era un predicatore pentecostale abilissimo nel domare i rettili durante le proprie funzioni religiose: una "cerimonia" che gli consentiva di condurre la comunità dei fedeli verso la salvezza ed ispirata a un versetto dell'evangelista Marco (16:17-18). Il sacerdote-domatore, protagonista del reality di National Geographic da tre stagioni, ha dunque rifiutato le cure mediche dopo il morso letale.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • androide

    19 Febbraio 2014 - 09:09

    doveva dire è la volontà di -IO- non di dio-

    Report

    Rispondi

  • gpetricich

    18 Febbraio 2014 - 19:07

    No, semplicemente un demente esaltato.

    Report

    Rispondi

  • samuel80

    18 Febbraio 2014 - 17:05

    contenti tutti. Sulla lapide, però, sarà opportuno mutare "Snake handler" in "Chicken handler".

    Report

    Rispondi

blog