Cerca

De Laurntiis compie 90 anni

"Farò il remake di Barbarella"

De Laurntiis compie 90 anni
Il segreto di Dino De Laurentiis? Una carriera vissuta con alti e bassi, che “danno adrenalina e voglia di ricominciare da capo, se la vita passa monotona non ha più interesse”. Questo il 'senso della vita’ per il grande produttore cinematografico, che oggi festeggia a Hollywood i suoi 90 anni, senza dimenticare le difficoltà che hanno segnato la sua scalata al successo. Reduce nel 2001 dal premio 'Irving Thalberg' alla carriera, il massimo riconoscimento del cinema americano, De Laurentiis ha fatto la storia del cinema italiano, arricchendolo di capolavori memorabili tra i quali ‘Il Sorpasso’, ‘Riso amaro’, ‘La strada’, ‘Le notti di Cabiria’, ‘La grande guerra’e ‘Un americano a Roma'.

Rifarà 'Barbarella' – Non pago dei suoi successi, adesso Dino De Laurentiis è già alle prese con un nuovo lavoro. Infatti, il produttore sta lavorando a una versione cinematografica di ‘Barbarella’ completamente nuova. Durante un'intervista ad Nbc news, De Laurentiis ha dichiarato che il film conterrà “amore, sesso e avventura”. Si tratta di un progetto attualmente in fase di sceneggiatura e ancora non si sa nulla circa il nome dell'attrice protagonista. L'idea originale di Barbarella risale al 1962: una serie a fumetti di fantascienza ideata dal francese Jean-Claude Forest e pubblicata sulla rivista V-Magazine.

Primi passi - Il 'giovane Dino’, come viene soprannominato sin da piccolo, crebbe per le strade di Torre Annunziata vendendo gli spaghetti prodotti dal padre, piccolo commerciante di pasta. Il suo ingresso nel mondo del cinema avviene, insieme con la decisione di intraprendere la carriera di attore, quando si reca nella Capitale al Centro Sperimentale di Cinematografia, inaugurato, nel biennio 1937-1938. “Feci un provino, mi misi su una sedia e mi dissero: fai finta di essere in barca e avere davanti a te una ragazza – ricorda De Laurentiis – Inventai lì per lì delle battute. Dopo un pò ricevetti una lettera in cui si comunicava che ero ammesso al Centro sperimentale. Il giorno dopo partii per Roma all'avventura”. Fra i suoi esordi come attore c'è quello nel film 'Troppo tardi t'ho conosciuta’ del regista Emanuele Caracciolo. Basta poco però, al giovane Dino, per trovare la sua vera strada. Dopo essersi guardato allo specchio, come ha ricordato De Laurentiis, decide di spostarsi dietro la macchina da presa, intraprendendo la fortunata carriera di produttore.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog