Cerca

Tv, Zingaretti e Ferilli i più pagati

Ma in America guadagnano di più

Tv, Zingaretti e Ferilli i più pagati
 Luca Zingaretti è risultato uno degli attori più pagati del piccolo schermo con un compenso medio che oscilla  tra i 200 e i 300 mila euro a film. Tra gli attori meglio retribuiti anche Raoul Bova, Sabrina Ferilli, Lino Banfi e Claudio Amendola. Questo è quanto emerge dall’inchiesta condotta da Tv Sorrisi e Canzoni sugli ingaggi degli attori italiani. I compensi comunque non sono altissimi se solo si considera quanto renda Montalbano: a livello pubblicitario tra messe in onda e repliche la Rai ha, infatti,  guadagnato 150 milioni di euro. E poi “ci sono anche attori italiani che costano più di lui” dice Carlo degli Esposti, produttore della fiction tratta dai romanzi di Camilleri. “In generale nel fissare i cachet degli attori vige la regola di mercato: quanto più mi fai incassare in termini di ascolti e pubblicità tanto più ti pago” sintetizza l'agente Giancarlo De Simone. Così i nomi dei Paperoni coincidono con quelli più amati dal pubblico, da Raoul Bova a Sabrina Ferilli, da Lino Banfi a Claudio Amendola. Per una miniserie di eccellenza una star può prendere anche 400 mila euro. “Discorso diverso per la lunga serialità: un attore medio è pagato sui 50 o 60 mila euro a puntata”, aggiunge De Simone. Cifre comunque destinate a ridursi con la crisi  “visto che Rai e Mediaset hanno tagliato del 20% i loro budget” dice Carlo Principini, direttore artistico della Publispei, fucina di successi come Medico in famiglia e Cesaroni. Per il noto settimanale è stata una bella impresa conoscere i guadagni dei divi televisivi nostrani perché  “rendere pubblici i cachet sarebbe una violazione della privacy”  spiega Francesca Antinori, agente di tanti attori nostrani. Tra le eccezioni Lorenzo Flaherty, che dichiara: “Per i Ris prendevo 800 mila euro. Per un film tv da 80 a 150 mila”. Oltreoceano si viaggia su ben altre cifre: per esempio Kiefer Sutherland, l'agente Jack Bauer in '24', si porta a casa oltre 13 milioni di dollari (9,1 milioni di euro) a stagione, circa 550 mila dollari (387 mila euro) per ogni episodio. È lui l'attore drammatico più pagato per una fiction, mentre tra i protagonisti di sitcom il più ricco è Charlie Sheen di Due uomini e mezzo (14,6 milioni di euro a stagione).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog