Cerca

Miss Italia: gaffe, polemiche e buoni ascolti

Claudia Loy incoronata 'Miss Cinema 2009'

Miss Italia: gaffe, polemiche e buoni ascolti

Miss Italia tiene botta. La nuova formula condotta dalla prima donna a calcare il palco di Salsomaggiore in qualità di conduttrice può considerarsi promossa. Milly Carlucci, tra spettacolo, bellezze e gaffe conquista il pubblico: rispetto alla prima puntata il numero degli spettatori è cresciuto anche se lo share ha subito una battuta d'arresto, complice una lunghezza meno monstre del programma, terminato "solo" a mezzanotte e 28. Gli spettatori per la seconda puntata sono stati 3.826.000, con uno share del 21,23%. Sabato erano stati 3.063.000 con il 24,53 di share. E Miss Italia vince la gara degli ascolti della prima serata: la trasmissione ha battuto Harry Potter e l'Ordine della Fenice.

E ieri sera la padrona di casa ha cercato di fare dimenticare il piccolo errore e le polemiche della prima puntata, quando il titolo di Miss Moda è stato consegnato alla reginetta sbagliata, Mirella Sessa, costretta suo malgrado a restituire la fascia, che è andata invece a Federica Sperlinga.

Intanto ieri sera, è stato assegnato il titolo di Miss Cinema 2009: Claudia Loy, la vecchierella delle Miss, è stata eletta con il "patrocinio" dell'attore Riccardo Scamarcio. Secondo il quale una donna bella non deve essere necessariamente alta, magra, bionda o bruna, ma “deve avere femminilità”. L'attore, reduce dalla Mostra di Venezia dove ha presentato il nuovo film di Michele Placido 'Il grande sogno', definisce "un onore" il ruolo affidatogli per sancire l'elezione di Miss Cinema, che quest'anno potrà concorrere all'esame di ammissione al Centro sperimentale di cinematografia di Roma: "È la scuola che ho fatto anch'io”, ricorda, “mi sembra una cosa importante”.

 

In questa seconda finale del concorso 2009 sono state assegnate anche altre tre fasce degli sponsor: Miss Wella è Valentina Agnoletto, ventenne di Dolo (Venezia), eliminata dal concorso proprio in questa serata; Miss Deborah è Mirella Sessa, la casertana di 23 anni (compiuti proprio domenica) che alla prima serata era stata nominata per sbaglio Miss Moda, dovendo poi cedere titolo e fascia; Miss Diana T Moda Mare è Francesca Pallotta, romana di 21 anni, eliminata, ripescata e poi eletta per questa fascia, tutto nel giro di poco.

Oltre a Francesca Pallotta, sono state ripescate anche Solange Turecek, nata a Maputo (Mozambico), 23 anni, che vive a Genova e due delle favorite: la Miss Lazio Aurora Felici e la Miss Toscana Giulia Luchi, eliminate sorpresa dal televoto del pubblico, nonostante la giuria le avesse ben votate, assegnando 42 alla ventunenne romana di Torre Angela e 39 alla diciannovenne fiorentina. Loro quattro completeranno il gruppo delle venti ragazze in gara alla finalissima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    14 Settembre 2009 - 16:04

    Non ho visto lo spettacolo dedicato alla scelta di Miss Italia, come la stragrande maggioranza degli italiani. I dati di ascolto, per quanto mi riguarda sono fasulli, compreso il cosiddetto share. E' poi scandaloso avere , come ospite d'onore, come leggo, la signorina Paris Hilton, con tanto di lauto compenso. Chi era costei?Perchè si sperpera così il danaro pubblico? Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog