Cerca

'The age of stupid"

il lancio in 40 paesi

'The age of stupid"
Il monito è uno e uno solo: non c'è tempo da perdere, un giorno potremmo realizzare di essere stati degli stupidi per non aver cambiato rotta in tempo. Con questo messaggio si presenta “The age of stupid”, il film-documento di Franny Armstrong che domani sarà proiettato, in contemporanea, in 40 Paesi del mondo, via satellite nelle sale cinematografiche, a impatto zero. Il film, basato su dati scientifici e immagini reali di oggi, vuole scuotere le coscienze su come e dove sta andando l'uomo e su cosa accadrà al 2050 se non si cambiano adesso abitudini, se non si cambia subito mentalità, modo di vivere e di usare le risorse del nostro pianeta. Lo scenario di “The age of stupid”, presentato oggi in anteprima a Roma  da Wwf e Greenpeace, sarà lanciato in premièr questa sera da New York, alle 19,00 ora locale, dalla Solar Cinema Tent di Manhattan, nel corso di un evento cui prenderanno parte anche l'ex Segretario delle Nazioni Unite, Kofi Annan, insieme a rappresentanti della politica e dello spettacolo come Gillian Andersen, star di ‘X.file’. L'evento di New York è stato programmato in occasione dell'incontro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Anche in Italia ci sarà un ‘greencarpet’ per il lancio mondiale di domani che nel nostro Paese vedrà coinvolte 10 città, da Roma a Genova a Mantova. Citato come uno dei film più importanti del nostro tempo, il già acclamato documentario è stato selezionato per essere proiettato sugli schermi di tutto il mondo via satellite. Distribuito da Arts Alliance Media, questo Special Event digitale prevede la proiezione del film e dei momenti salienti della serata di oggi a New York.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog