Cerca

Muore Alberto Testa

autore di Mina e Claudio Villa

Muore Alberto Testa
 È morto ieri sera a Roma il paroliere e autore televisivo Alberto Testa. Autore di indimenticabili successi come 'Quando quando quando’ su musica di Tony Renis ,così come di ‘Grande grande grande’ di Mina, Testa era nato a Santos in Brasile nel 1927 da genitori italiani. Nel corso della sua lunga carriera  è stato autore di un migliaio di canzoni tra cui tra, negli anni '50 e '60, di 'Boccuccia di Rosa’ 'Carina’ e 'Innamorati a Milano’ di Memo Remigi. Storica anche la sua collaborazione con Mogol con il quale ha vinto a Sanremo grazie alla canzone 'Uno per tutte’. Sulle scene dell’Ariston, inoltre, vide il successo la celebre 'Non pensare a me’, interpretata da Claudio Villa in coppia con Iva Zanicchi. Testa ha lavorato con la maggior parte dei più grandi musicisti italiani, tra questi Nisa, Carlo Alberto Rossi, Gorni Kramer, e Augusto Martelli. Nel 1999 Testa ha vinto il Golden Globe Award come ‘Miglior canzone originale’ per 'The prayer' duetto tra Celine Dior e Andrea Bocelli. È stato autore televisivo molto apprezzato: da 'Ma perchè perchè ' del 1969 alle tre edizioni di 'Senza Rete’, varie edizioni di 'Fantastico’, 'Scommettiamo che...?' ed un Festival di Sanremo del 2004. Tante le sigle televisive firmate da Testa come 'L'aria del sabato sera’, 'Disco bambina’ e la scoppiettante 'Cicale’ portata al successo da Loretta Goggi e Heather Parisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    20 Ottobre 2009 - 14:02

    La prima volta che incontrai il Maestro Alberto Testa fu nel 1996 nel suo studio in galleria del Corso a Milano, così per due anni lo rivedevo quasi tutti i giorni anche più volte visto che avevo regolarmente contatti con tutti gli operatori ed artisti del quel momento magico e storico di crescita di complessi ed artisti. Lo studio era allo stesso piano di e Studi con Giavannino D Anzi a Gorni Kramer, Giorgio Gaber e il Maestro Casellato, il Maestro Carlo Alberto Rossi e il suo studio Fonorama di Via Barletta e, le varie etichette come il Clan di Adriano Celentano di Corso Europa per il doppiaggio Fonorama di Cologno Monzese ora Studi di Mediaset RTI. Mi ricordo di un artista che ce la metteva tutto per lanciare una giovane e bellissima artista di nome Viky che alla fine, ci riuscì portandola a sino Sanremo. Sono stati per me due anni di gioventù che ricordo con piacere purtroppo non ritorneranno pi. Porgo le mie: condoglianze ai familiari da un fan ed amico degli anni 66 68. Vincenzo Alias Il Contadino. Di Tolve. Matera

    Report

    Rispondi

blog