Cerca

Gf, l'effetto trans fa flop

Reality battuto da Pinocchio

Gf, l'effetto trans fa flop

 L'effetto trans del Grande Fratello si è già smosciato. Nonostante l'annunciato ingresso nella casa di Gabriele, la donna diventata uomo (anche se non ancora completamente) lunedì sera il reality show di Canale 5 diretto dalla bella ed esuberante Alessia Marcuzzi ha dovuto cedere il passo (o meglio, lo share) a Pinocchio, in onda su Raiuno. La fiction ha infatti ottenuto il 26,39% di share con 7.484mila spettatori, mentre il Gf ha raggiunto il 24,78% di share e 5.535mila spettatori. La puntata di lunedì di Pinocchio era la seconda: la prima, trasmessa domenica sera, aveva ottenuto 7.723 mila spettatori (31,79%). L'esordio di Grande Fratello 10, lunedì scorso, era stato seguito da 6.047mila, pari al 30.87% di share. 'Mai dire Grande Fratello' della Gialappàs al suo esordio su Canale 5 (in onda a partire dalle 24.20) ha avuto un boom di ascolti: il 32,82% di share e 2.156mila spettatori.
Intanto nella casa ne sono già accadute di tutti i colori. Lacrime, emozioni, sorprese, nuovi ingressi, persino una storia d'amore. E pure le prime nomination: Daniela con 14 voti, Mara con 5 voti, Carmela e Diletta con 4 voti sono le prime nominate dagli inquilini della casa più spiata. Non andrà al televoto Mara, salvata da Maicol, votato dal pubblico come il preferito della prima settimana di reclusione. A lui è toccato l'arduo compito di salvare uno dei compagni di avventura dal televoto.

Tra i momenti più commoventi della seconda puntata le lacrime per George cui il Grande Fratello ha mostrato un video-messaggio del figlio di cinque anni e ha consegnato un suo disegno.
Tre le new entry: Mauro Marin, 29  anni, di Castelfranco Veneto (Treviso), di professione salumiere, costretto dal Gf in quarantena in albergo, dopo che la scorsa settimana aveva subito le avances di Cristina, la maggiorata del GF9: Sono un «fascino puro», ha detto si sé. Poi la maestrina romana Veronica Ciardi, prorompente 24enne romana dai lunghi capelli neri, impiegata in una scuola materna durante l'anno scolastico, e ragazza immagine sulla riviera romagnola d'estate e Gabriele Belli (il trans, appunto, che ancora non si è rivelato ai suoi coinquilini). «Voglio partecipare al Grande Fratello per sancire la libertà di essere, ha spiegato il 38enne Gabriele  Belli alla Marcuzzi prima di entrare nella casa. Ad accoglierlo, oltre agli altri concorrenti, anche una una busta con la sua foto da bambina. Dietro una dedica: «Sempre con te, Elettra». «Sono sempre io. Elettra sono io. È la parte di me importante che c'era prima. È come vedere una vecchia amica con cui ho litigato tanto, che ho odiato. Ora ho imparato a comprenderla e fa parte di me» ha detto il magazziniere, di origini romane ma milanese di adozione. Prima di entrare nella casa ha raccontato: «Ho sempre pensato di essere qualcos'altro. A tre-quattro anni giocavo con le spade, preferivo giocare con i maschi. Marianna di Sandokan è stata il mio primo amore. La prima vera donna di cui mi sono innamorato a 18 anni è stata Barbara (la sua attuale fidanzata, ndr) che mi ha portato in America». Gabriele non ha intenzione di svelare la propria identità nell’immediato: «Penso che lascerò che le cose vadano da sole. È una storia da raccontare nei giusti modi. Arriverà da solo il momento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gmarcosig335

    03 Novembre 2009 - 20:08

    Chi ha selezionato i concorrenti del GF non ha dato importanza alla simpatia. Non ho intravisto personaggi simpatici che possano riuscire a carpirti un sorriso, le solite ragazze leggere e disponibili, qualche buzzicone e soprattutto senza un Cummenda ed un fornaio gli ascolti saranno bassi.

    Report

    Rispondi

blog