Cerca

Confessioni hot della Kidman

"Ho fatto sesso fetish"

Confessioni hot della Kidman
Il suo matrimonio con Tom Cruise è sempre stato un vero tabù. Tutto suo. Esclusivamente suo. Ora però Nicole Kidman abbatte le barriere, e parla della sua storia d’amore con ‘Top Gun’, durato dieci anni, aggiungendo dettagli piccanti dalla camera da letto. La Kidman ha rilasciato una lunga intervista al magazine britannico "Gentlemen's Quarterly" (GQ) dove parla senza  inibizione della sua vita amorosa e sessuale. «Ho provato l'ossessione. Ho conosciuto la perdita, l'amore e tempi pieni di dispiaceri. Ho esplorato diversi tipi di amore, da quello mondano a quello fetish, ma ho anche conosciuto le sfacettature quotidiane del matrimonio e della monogamia». Così la 42enne attrice australiana (in copertina con una mise aggressiva, body nero, guanti neri e stivali neri di cuoio) svela il suo passato. L'attuale matrimonio con il cantante country Keith Urban sarebbe al contrario "molto fragile". «Ci stiamo lavorando. Il nostro matrimonio è qualcosa di eccezionale e avventuroso. E' molto fragile e pericoloso. Sembra come se fossimo in mare aperto: si è esposti e si rischia di affogare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    05 Novembre 2009 - 20:08

    Quando nella vita si ha tutto il tutto diventa noia di vivere. Da bambino,come tanti altri di allora,spess,la notte si sognava di possedere una bicicletta o un pallone di quelli veri che avevano i giocatori. Oggi,questa società che soffre una crisi economica mondiale, non piange perchè gli manca il pane, pur troppo,qualcuno sta a questo livello ma,la gran massa piange perchè non può più dare sfogo ai propri vizi come ad esempio,cambiare la maccina, comprare scarpe o oggetti firmati e altre stronzate del genere. Ci sono famiglie che hanno due o tre auto,oltre a moto di grossa cilindrata. Il popolo povero è composto da lavoratori e pensionati ex lavoratori oppure le pensioni sociali ma, una buona parte del nostro popolo, ancora fa file nei ristoranti,dove spendono per quattro persone in una serata quasi uno stipendio mensile di lavoratori intermittenti,li chiamo così perchè.oggi lavorano e domani no. Allora,se queste persone che sono lo spasso dei giornali rosa,si alzassero la mattina per per trovare a quadrare i soldi necessari per la della spesa di una famiglia di lavoratori e per muoversi prendesse quei mezzi affollati che puzzano da tutte le parti perchè trasportano gente che si è alzata prestissimo per ragioni di lavoro e la sera, come tanti,mangia qualcosa e poi,andare a dormire perchè si è stanchi, non credo che la loro mente possa essere affollata da scene allucinanti per fare sesso; per un povero,il sesso è amore anche se la propria fidanzata non usa un profumo da migliaia di dollari. Che schifo questa società di nullafacenti che vive spidocchiando le proprie fantasie indecenti.

    Report

    Rispondi

blog