Cerca

"Trieste è nostra"

La fiction che crea polemica

"Trieste è nostra"
È diventata un caso la fiction slovena "Trst je nas" ("Trieste è nostra", titolo che si rifà ad uno slogan delle truppe titine, ndr) sulla guerra di liberazione della Jugoslavia. Dopo le proteste sollevate nei giorni scorsi è il ministro degli Esteri Franco Frattini ad intervenire: “Sono francamente stupefatto per la decisione dell'Accademia slovena per la cinematografia di finanziare il film "Trieste è nostra" e per la decisione della tv di Stato di diffonderlo”. 
“Tra qualche giorno - dice il Ministro - celebriamo il ventennale della caduta del muro di Berlino e nessuno dovrebbe permettersi di scherzare sul sangue e sul dolore che l'Europa ha drammaticamente conosciuto. Rievocando quanto i cittadini dalmati e istriani hanno subito e sofferto per le orribili azioni delle bande del dittatore jugoslavo, il film versa nuovo sale sulle ferite che dovremo tutti contribuire a far chiudere piuttosto che riaprire”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ugo49

    05 Novembre 2009 - 15:03

    Ha ragione alphacento, secondo me si dovrebbe affrontare una volta per tutte la questione dalmata e, se dovesse servire, usare anche la voce grossa. ugo 49

    Report

    Rispondi

  • alphacento

    05 Novembre 2009 - 13:01

    Non commento sul fatto che sia giusto o meno produrre e distribuire questo film però il ministro Frattini sbaglia nei suoi commenti. Per chiudere le ferite di un epoca passata non bisogna far finta di niente e dimenticare, bisogna discutere a fare chiarezza altrimenti ci si ricasca sempre dentro.

    Report

    Rispondi

blog