Cerca

Gb, arriva l'isola dei disabili

Il nuovo reality fa già polemica

Gb, arriva l'isola dei disabili
Un’ “isola dei famosi” un po’ insolita approda in Gran Bretagna. Sei disabili abbandonati su un'isola deserta e filmati dalle telecamera hanno tre mesi per dimostrare che anche loro possono essere autosufficienti. È la nuova frontiera televisiva che da stasera l'emittente britannica Channel 4 manderà in onda in seconda serata con il telefilm Cast Offs, gli “scartati”. Una nuova serie tv in bilico tra il telefilm e il reality, che già sta scatenando controversie: sul piccolo schermo infatti ci saranno davvero disabili, pronti a mettersi a nudo con i loro handicap davanti al pubblico. I sei protagonisti includono un uomo costretto su una sedia a rotelle, una donna incinta sorda, un uomo cieco con la passione delle armi da fuoco, una donna affetta da nanismo con una forte personalità, una donna dal volto sfigurato e un uomo affetto dalla sindrome da talidomide a causa della quale ha gravi malformazioni alle braccia. A ognuno di loro sarà dedicata una puntata della serie che esplorerà la loro vita passata, raccontata tramite flashback, e il loro presente sull'isola.

I reality più strani - In Gran Bretagna c'è già stato “Don't drop the coffin” (Non lasciare cadere la bara), il più lugubre di tutti i reality. Una specie di Six feet under che racconta la storia e la vita di una famiglia che gestisce una ditta di onoranze funebri. Si segue il lavoro del gruppo dall'accoglienza dei parenti in lacrime alla preparazione del cadavere, dalla disposizione dei fiori alla sepoltura, con tanto di litigi familiari di fronte alla lapide. Mentre Channel Four, la stessa di “Cast offs”, la scorsa stagione ha mandato in onda l'esibizione del mago-illusionista-sensitivo Derren Brown, il quale ha messo in scena una vera e propria roulette russa, puntandosi la pistola alla tempia. In Francia sono già andati in onda programmi di “Family Xchange” con genitori che si scambiano i figli, con conseguenti polemiche degli psicologi.

Sulla tv americana
invece è passato il reality “Riesci a fare l'attrice porno?”, con in gara 28 donne per un contratto di un anno con una casa di distribuzione di film a luci rosse e per un premio 100 mila dollari. I telespettatori scelgono da casa le finaliste tra quelle più spigliate (e spogliate).

E in Italia?
Non mancano i documentari estremi, sulle tv tematiche come Discovery Real Time. Un esempio: “Vite difficili” in onda da stasera, sulle difficoltà di vita delle persone afflitte da malattie o da dipendenze o “16 & Pregnant”, lo choccante docu-reality in onda su Mtv dal 25 novembre alle 22 che racconta sei storie vere di studentesse alle prese con gravidanze indesiderate. Arriverà poi “Reality Gossip”  che vede protagonisti i paparazzi. Fabrizio Corona è il conduttore, mentre 8 paparazzi andranno alla caccia dello scoop vincente. Ognuno dovrebbe rincorrere la foto più forte, lo scoop più accattivante, il gossip più di grido. Tra i partecipanti Max Scarfone che scattò le foto al portavoce di Prodi, Silvio Sircana, ha fatto da mediatore nell'affaire Marrazzo. È un'idea di Pietro Valsecchi e Pasquale Romano per Italia 1 a marzo. Va iscritto di diritto tra i reality horror.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilcantodelgrillo

    25 Novembre 2009 - 08:08

    SONO STORPI Nel vangelo non si parla di "disabili" ma di STORPI. GEsu' ch guarisce gli storpi... Se veramente vogliono combattersi la vita comincino a non chiedere pensioni e privilegi ai quali, considerata la loro "potenzialità" possono rinunciare e passiamo tutto ai vecchietti malati e soli ( che storpi non sono e non hanno stupide velleità). La "Natura" ha deciso in un modo che arrivi anche la SELEZIONE NATURALE, per cui il mondo è dei sani, dei forti dei ricchi e dei belli. Pace e bene

    Report

    Rispondi

blog