Cerca

Una modella tutta casa e chiesa

è il nuovo volto di Victoria's Secret

Una modella tutta casa e chiesa
Victoria's Secrets ha scelto il suo nuovo angelo. Si chiama Kylie Bisutti, ha diciannove anni, capelli biondi e occhi molto molto grandi e scuri. Lei di sè dice solo che è californiana, che le piace fare sport. E poco importa che sia arrivata tra le dieci finaliste al concorso per diventare testimonial della nota casa di lingerie, la più bella tra le bellissime. 

Dall’alto dei suoi tacchi quindici scivola con grazia sulle domande inopportune dei  cronisti, sorride agli scatti dei fotografi e rivela candida che è già sposata, che Dio è il suo unico vero mito e che è cristiana da quando era piccina così. E tutti a interrogarsi come si concili tutto questo con l’ammicante body nero che indossava all’ultima sfilata o con il reggiseno pizzato “fatto apposta su misura per”.  E allora tutti a cerca notizie sulla giovane promessa dell’intimo mondiale. E così sul suo sito scopri che tra i suoi libri preferiti – in cima alla lista – sta la Bibbia e che il suo eroe indiscusso è “God”, Dio, perché in Lui – scrive – “ho trovato la pace e ho imparato ad accettare anche le cose negative che fanno parte della vita. Non c’è cosa più grandce dell’essere amati da Lui e del dare la vita per Lui”. E poco importa che lo scriva una che si appresta a diventare la ragazza simbolo dell’officina del meccanico sotto casa. Perché lei di questo non si cura.

E allora ripone tutto nei suoi genitori “che ci sono sempre stati e che mi supportano in ogni decisione” e poi nei nonni, che sono una “parte inscindibile” della sua vita. Perché è dura a 19 anni avere un fisico così, portarlo in giro, essere sotto gli occhi di tutti e poi trovarsi la domenica in chiesa. Qualche maligno potrebbe dire che gioca a fare la santarellina, ma certe cose non puoi nasconderle neanche se vuoi. E lei non nasconde. Mostra. Mostra tutto. Dal suo fondoschiena all’amore per la sua famiglia. Per le borsette griffate e per il jeans acqua e sapone. Così l’angelo di Victoria un po’ angelo lo è davvero. Tremendamente bella e tremendamente fedele. Perché poi, naturalmente, c’è lui. Suo marito, uno che a suo dire la ama “incondizionatamente, migliore amico e compagno”. Sempre rispettoso di lei, discreto e dolce. Nelle foto li vedi insieme e pensi che con uno così, barba curata, niente fisico palestrato ma faccione simpatico da americano medio, ci potresti davvero starci tutta la vita.
Ed è così che Kilye ha spiccato il volo, e il baby doll color panna che indossa seppelisce delicatamente il botulino della Crawford o le labbra rifatte di Belen. (Maria Acqua Simi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog