Cerca

Anche l'italiano 'Bararia'

in lizza al Golden Globe

Anche l'italiano 'Bararia'
C’è anche lì italiano 'Baaria' fra i candidati ai Golden Globes. La pellicola di Giuseppe Tornatore rientra di fatto tra i cinque migliori film secondo l'Hollywood Foreign Film Association, l'associazione che riunisce i giornalisti stranieri a Los Angeles che assegna i premi ogni anno, un mese prima dell’Oscar. La premiazione avverrà il prossimo 17 gennaio. Anche l’Italia, dunque, avrà la possibilità di aggiudicarsi un premio Oscar. Ma sulla strada verso il prestigioso riconoscimento ‘Baaria’ troverà altri ‘mostri sacri’ del panorama cinematografico mondiale: ‘Abbracci spezzati’ di Almodovar, il cileno 'The Maid', il francese ‘Un profeta’ e 'Il nastro bianco'.

I film candidati per la categoria miglior film drammatico sono 'Avatar' di James Cameron, il dramma sull'Iraq 'The Hurt Locker' della Bigelow (già passato in concorso al Festival di Venezia nel 2008), il film di Tarantino 'Inglourious Basterds', 'Precious', e 'Up in the Air' che vede protagonista George Clooney. Tra le commedie e i musical troviamo invece '500 giorni insieme', 'The Hangover', 'It's complicated', 'Julie & Julia' e il musical 'Nine'.

Per quanto riguarda gli attori e le attrici in nomination ci sono Jeff Bridges per ‘Crazy Heart’, George Clooney per 'Up in the Air', Colin Firth per 'A Simple Man', Morgan Freeman per 'Invictus' e Tobey Maguire per 'Brothers' (attori drammatici), Emily Blunt per 'The Young Victoria', Helen Mirren per 'The Last Station', Carey Mulligan per 'An Education', a Gabourey Sidibe per 'Precious', Sandra Bullock per 'The Blind Side'. Quest’ultima è candidata anche nella categoria migliore attrice brillante con 'The Proposal'. Record di candidature anche per Meryl Streep, candidata con 'It's Complicated' e 'Julie & Julia'. Tra le sue rivali troviamo Sandra Bullock, Marion Cotillard per 'Nine' e Julia Roberts per 'Duplicity'.

Nella categoria attori non protagonisti Matt Damon per ‘Invictus’ (il film di Clinti Estwood uscito sconfitto dalla cinquina dei migliori film), Woody Harrelson per ‘The Messenger’, Christopher Plumber per ‘The Last Station’, Stanley Tucci per 'The Lovely Bones' e Christopher Waltz per ‘Inglorious Basterds’. Per quanto riguarda le donne, due candidature vanno a due protagoniste dello stesso film, il pluricandidato 'Up in the air': Vera Farmiga e Anna Kendrick, che se la vedranno con Penelope Cruz per il musical 'Nine' (tratto da ‘Otto e mezzo’ di Fellini), MoNique per ‘Precious’ e Julianne Moore per 'A Single Man'.

Si contenderanno la statuetta per la miglior regia Kathryn Bigelow ('The Hurt Locker'), James Cameron (Avatar), Clint Eastwood (‘Invictus’), Jason Reitman (‘Up in the Air’) e Quentin Tarantino (‘Inglourious Basterds’).

In ultimo ci sono le nomination all’Oscar per i film d’animazione. I cinque migliori per l'Hollywood Foreign Press sono ‘Cloudy with a Chance of Meatballs’, ‘Coraline’, ‘Fantastic Mr. Fox’, ‘La Principessa e il ranocchio’ e ‘Up’. I giornalisti stranieri a Los Angeles premiano anche la tv e quest'anno fra le serie drammatiche, il Globo andrà a uno fra ‘Big Love’, ‘Dexter’, ‘House’, ‘Mad Men’ e ‘True Blood’.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog