Cerca

Grammy, trionfa Beyoncé

Sul palco di Los Angeles performance spettacolari, tributo a Jacko e impegno per Haiti

Grammy, trionfa Beyoncé
Alla notte dei Grammy trionfa Beyoncé. Dieci nomination e sei premi fanno di lei l'artista femminile che ha vinto più grammy in una stessa edizione della kermesse, giunta al 52esimo anno.

I premi - La statuetta più importante è quella per la canzone dell'anno, che la pop star si è aggiudicata battendo Lady Gaga, Maxwell, Kings of Leon e Taylor Swift. A quest’ultima è andato invece il grammy come migliore album dell'anno, e a soli vent’anni la Swift è la più giovane artista nella storia ad avere vinto. L’idolo delle teenagers ha vinto anche tre grammofoni, tra cui quello per il migliore album country. Il gruppo country The Zac Brown Band, ha vinto il grammy come migliore nuovo artista, battendo Keri Hilson, MGMT, Silversun Pickups e Ting Tings. Era dal 2005 che una band non si aggiudicava il premio per l'artista rivelazione. Beyoncé si è vista sottrarre anche un altro premio dalla band Kings of Leon:  migliore disco dell'anno, con 'Use Somebody'.  Il quartetto del Tennessee è la prima band di Nashville, luogo sacro per gli amanti del rock, a vincere questo premio.

Performance spettacolari - La vera protagonista della notte è stata la musica, che ha trionfato grazie a indimenticabili performance e omaggi spettacolari:  sul palco dello Staples Center di Los Angeles lo show è iniziato con il duetto Lady Gaga-Elton John e culminato nel tributo a Michael Jackson con Carrie Underwood, Celine Dion, Jennifer Hudson, Smokey Robinson e Usher. Decine di starsi sono esibite a partire dai Green Day, onorati come «21st Century Breakdown», per arrivare ad Andrea Bocelli fino alla rivisitazione di gruppo di “We are the World”, per la raccolta di fondi per Haiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog