Cerca

Demi Moore salva un suicida con Twitter

L'attrice legge un messaggio e avverte la polizia insieme alla collega Nia Vardalos

Demi Moore salva un suicida con Twitter
Demi Moore ha impedito che un ragazzo si togliesse la vita grazie a Twitter. L'attrice navigava sul web e chiacchierava con gli amici, quando la sua attenzione è stata catturata dal messaggio di Jeremy Lynch. Attraverso il popolare servizio di microblogging, il 18enne annunciava la sua morte: si sarebbe impiccato a un albero fuori dalla sua casa di Casselberry, in Florida.

Secondo i media americani, a quel punto la Moore, avrebbe dato l'allarme assieme a Nia Vardalos, la star de "Il mio grosso, grasso matrimonio greco", che in quel momento era in contatto con lei. La collega, in particolare, avrebbe chiamato un centro specializzato di Los Angeles per la prevenzione dei suicidi. Poi, tramite i dati dell'account di Twitter del ragazzo, la polizia è riuscita a risalire all'indirizzo in pochi minuti.
Quando, nel cuore della notte, due agenti si sono presentati a casa sua, Jeremy era ancora seduto davanti al computer e stava piangendo. Il ragazzo è salvo e la storia si è conclusa con un lieto fine degno del miglior cinema hollywodiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog