Cerca

Ricky Martin: "Sono gay, sono fortunato"

Il cantante portoricano conferma le voci sulla sua omosessualità

Ricky Martin: "Sono gay, sono fortunato"
Alla fine Ricky Martin ammette di essere omosessuale. Dopo anni passati a smentire e difendere il suo status di sex symbol che fa impazzire le donne, il cantante portoricano conferma le voci che da sempre accompagnano la sua carriera: "Sono gay, sono fortunato e orgoglioso di esserlo e sono felice di essere quello che sono".

La rivelazione spunta in occasione dell'uscita di un libro autobiografico, in cui Ricky proprio non se la sentiva di mentire, ancora una volta e nero su bianco. Sul sito internet del cantatnte si legge: "Negli ultimi mesi ho capito di dover essere sincero, di non mantenere segreti e di dover dire cose che mi pesavano molto. Accetto la mia omosessualità come un regalo che mi ha dato la vita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    31 Marzo 2010 - 22:10

    questo tipo,non ne poteva più delle isteriche fans che l'assillavano.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    31 Marzo 2010 - 22:10

    questo tipo,non ne poteva più delle isteriche fans che l'assillavano.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    31 Marzo 2010 - 22:10

    questo tipo,non ne poteva più delle isteriche fans che l'assillavano.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    30 Marzo 2010 - 19:07

    Il cantante è bravo o no ? - Se fosse stato un somaro che ragliava,avrebbe mai detto che era gay ? - Gli ascoltatori,lo ascoltano perchè è bravo o perchè e Gay ?. Se lo ascoltano ben volentieri perchè canta bene è un conto se invece lo ascoltano perchè è un omosessuale allora, farebbe pena lui e chi lo ascolta. Ma che volete che glie ne frega ,di questi tempi, alle persone dei gusti sessuali degli uomini!!!!!! - Credo che chi antepone i propri gusti sessuali alla propria dignità di omo sapiens non dovrebbe avere nessuna comprensione. I gusti sessuali ,per persone normali,non sono una scelta ma una condizione dovuta alla sua natura. Mentre,quelle condannabile sono le devianze degenerative dovute ai vizi innaturali e alle droghe assunte.

    Report

    Rispondi

blog