Cerca

Concerto flop per la Andrews

Tanti hanno abbandonato lo spettacolo prima della fine. La stampa non risparmia commenti negativi

Concerto flop per la Andrews
Il suo tour è iniziato con una delusione. Julie Andrews, la protagonista di "Tutti insieme appassionatamente" e dell’indimenticabile “Mary Poppins”,  dopo 30 anni di assenza dal palcoscenico britannico è tornata a cantare. Ma pubblico e critica sono rimasti terribilmente delusi. Decine di migliaia di persone avevano sborsato fino a 160 euro per vederla esibirsi e alla 02Arena londinese, ma in molti hanno abbandonato lo spettacolo ancor prima che finisse. Mark Shenton, critico della rivista teatrale "The Stage", ha detto di non aver mai visto "così tanta gente uscire in anticipo da uno spettacolo".

E anche la stampa non si risparmia. "Come risolvere il problema di farsi dare indietro il biglietto del concerto?", si chiede il Mirror. E ancora: "Il ritorno di Julie Andrews? Ma nessuno aveva detto ai fan che non ha più voce", attacca il Daily Mail. Il concerto era stato annunciato come "Una serata con Julie Andrews”, ma l’artista si è limitata a cantare solo alcuni brani ed è sparita dalle scene per buona parte del tempo lasciando cantare altri. Poi è tornata sulle scene per leggere alcune pagine di un libro per l’infanzia scritto a quattro mani con la figlia.

L’attrice però aveva avvertito, prima del concerto, che la sua voce non era totalmente recuperata dopo l’operazione alle corde vocali subita nel 1997. Ma in molti hanno accusato gli organizzatori della serata di esser stati ingannati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog