Cerca

Cannes, Elio Germano miglior attore/Guarda il video

Ex aequo con Javier Bardem. "Dedico il premio agli italiani, nonostante la classe dirigente"

Cannes, Elio Germano miglior attore/Guarda il video
L'Italia porta a casa una "palma" dal Festival di Cannes. Ad essere premiato è Elio Germano, considerato il miglior attore protagonista nella 63esima edizione della manifestazione cinematografica, per La nostra vita di Daniele Lucchetti. Ex aequo con lo spagnolo Javier Bardem, premiato per Biutiful del messicano Alejandro Gonzalez Inarritu.

Il giovane attore (leggi una bella intervista su Urban) non ha perso tempo, anche in questa occasione, per lanciare un'accusa, per niente velata, al governo dedicando il premio "all’Italia e agli italiani che fanno di tutto per rendere il Paese migliore nonostante la loro classe dirigente".

Tra i premiati del Festival di Cannes 2010: - Palma d'oro: Uncle Boonmee who can recall his past lives del regista thailandese Apichatpong Weerasethakul - Grand Prix: Des hommes et des dieux di Xavier Beauvois - Regia: Mathieu Amalric per Tourneè - Giuria: Un homme qui crie del regista del Ciad Mahamat-Saleh Haroun - Attrice: Juliette Binoche per Copia Conforme di Abbas Kiarostami - Sceneggiatura: Lee Chang Dong per Poetry - Camera d'oro per la migliore opera prima: Ano Bisiesto di Michael Rowe (Quinzaine des realisateurs) - Palma d'oro per il miglior cortometraggio: Chienne d'Histoire di Serge Avedikian - Premio della giuria per i cortometraggi: Micky Bader di Frida Kempff.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 44carlomaria

    24 Maggio 2010 - 21:09

    Spiace che un attore, meglio saltimbanco, premiato sputi sul piatto in cui mangia. Purtroppo pensavo che il '68 fosse morto, ma per certi buffoni foisti è sempre vivo. Prego il Signore di sopportare pazientemente le persone moleste e........ presto. Asvedommia

    Report

    Rispondi

  • UnItalianoIncazzato

    24 Maggio 2010 - 20:08

    A me fa piacere che l'italiano Germano sia stato premiato! Ma sinceramente non l'avevo mai sentito. E non mi sento assolutamente menomato, e men che meno ignorante per questo. Semplicemente non vado più a vedere film italiani (e francesi) perché mortalmente noiosi o completamente bislacchi. Chi tra i commentatori si sta ubriacando per questo premio dovrebbe essere più onesto e confessare quanti dei suoi film aveva visto... o viceversa confessare quanta voglia di vivere possiede ancora.

    Report

    Rispondi

  • robe

    24 Maggio 2010 - 18:06

    capisco perché Bondi è l'unico possibile ministro della Cultura per questo Paese!

    Report

    Rispondi

  • TOSCANOROSSO

    24 Maggio 2010 - 17:05

    Ho scritto Giordano invece di Germano... ed è solo maggio...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog