Cerca

Tinto Brass torna a casa. Sta bene

Dimesso dall'ospedale di Vicenza a 40 giorni dall'ictus che lo aveva colpito

Tinto Brass torna a casa. Sta bene
Tinto Brass torna a casa. A distanza di 40 giorni dall’ictus celebrale e dal ricovero presso il San Bortolo di Vicenza, il 77enne regista di Paprika e La Chiave è stato infatti dimesso dalla struttura ospedaliera veneta.
La lieta novella è stata ufficializzata dallo stesso regista che, con i figli Beatrice e Bonifacio, ha espresso in una nota un “sincero ringraziamento al professor Volpin, al dottor Bertagnoni e a tutti i medici e gli infermieri del San Bortolo per la professionalità dimostrata durante la degenza, sia dal punto di vista medico sia per quel che concerne la tutela della privacy”.

Le notizie
sulle condizioni di salute di Tinto Brass erano state gelosamente custodite dai medici dell’ospedale, tanto che per settimane i suoi problemi di salute erano usciti dalle pagine delle cronache proprio per mancanza di notizie e bollettini medici.
Ora però sembra che il regista stia bene, anche se dovrà ovviamente osservare un periodo di assoluto riposo prima di tornare ai suoi impegni di lavoro.
Infatti Tinto Brass, nonostante l’anagrafe, aveva un’agenda ancora fitta di appuntamenti: lo scorso anno aveva presentato in anteprima a Villa Pamphili a Roma la sua rivisitazione teatrale del Don Giovanni, mentre la Mostra di Venezia gli aveva dedicato una retrospettiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog