Cerca

Buon compleanno Bugs Bunny!

Il coniglio furbetto compie 70 anni. Bugs Bunny è la mascotte della Warner esattamente come Topolino lo è per la Disney

Buon compleanno Bugs Bunny!
Lui è il coniglio grigio, sbruffone e ironico più celebre che esista. Ha fatto ridere generazioni e ancora oggi è uno dei personaggi dei cartoni più amati. La battuta che da sempre lo accompagna è: “Che succede amico?”, in inglese: “Eh, What's up doc?” e oggi compie 70 anni. Stiamo parlando di Bunny. Lui, come Topolino per la Disney, è la mascotte della Warner Bros.

I suoi padri, infatti, sono stati numerosi: la prima versione risale al 1938 con Ben “Bugs” Hardaway che lo creò per Porky's Hare Hunt. Ma è stato Robert McKimson a creare il suo aspetto definitivo. Molti storici dell'animazione ritengono che Bugs sia stato influenzato da un precedente personaggio Disney, Max la lepre che è comparso anche in qualche numero del settimanale “Topolino”.

Max, disegnato da Charlie Thorsen, fa la sua prima apparizione in una delle Silly Symphonies, “La lepre e la tartaruga” diretto da Wilfred Jackson. L'unico collegamento concreto tra Max e Bugs è proprio Charlie Thorsen, che fu responsabile del ridisegno di Bugs da bianco a grigio per la sua terza apparizione. Proprio per questo c’è una certa somiglianza tra i due personaggi.

Nei primi adattamenti in lingua italiana il suo nome venne tradotto con Lollo Rompicollo, ma in seguito si affermò l'uso del nome originale. Nei cartoni lo si vede quasi sempre scontrarsi con Taddeo, Yosemite Sam, Marvin il marziano, Daffy Duck, e qualche volta con Wile E. Coyote quando non è impegnato in qualche inseguimento con Beep Beep, ma quasi sempre ne esce da vincitore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog