Cerca

Da quando c'è George l'amore per la Canalis è al primo posto

L'ex velina sottolinea che grazie all'attore americano la sua vita ha ripreso colore: "Mi sento bene, leggera. Come a 18 anni"

Da quando c'è George l'amore per la Canalis è al primo posto
«Credevo che il lavoro per me sarebbe sempre venuto al primo posto. Sono stata smentita. La mia vita sentimentale ha preso il sopravvento». Sono queste le parole di Elisabetta Canalis (Guarda la gallery), in un'intervista per il nuovo numero di Vanity Fair, in edicola domani, circa la sua storia d'amore con George Clooney.

Ma nel corso dell’intervista sono stati toccate anche altre questioni. Ad esempio la sua partecipazione alla terza stagione della serie tv americana “Leverage” che non ha messo tutti d'accordo: «Non credo di aver mai studiato tanto – dichiara - mai avuto lo stesso sano nervosismo, la stessa concentrazione sul lavoro come per questo nuovo progetto. Sembra un luogo comune, ma purtroppo gli italiani non fanno mai il tifo per i loro connazionali che si guadagnano all'estero un'opportunità, un riconoscimento. Non mi aspetto di essere celebrata – precisa - ma nemmeno che i giornali del nostro paese prendano come punto di riferimento critico un blog di gossip pieno di insulti, di razzismo, di violenza».

Poi riguardo ai paparazzi americani la bella Ely dichiara che «Sono meno ossessivi dei loro colleghi italiani. Posso uscire a cena con il mio uomo senza essere particolarmente perseguitata». A proposito dei fastidi e dell'incredulità suscitate all'inizio dalla storia con il divo americano afferma: «è un'assurdità, non ha senso darle peso. Certo mi ha fatto effetto, l'altro giorno, sentirmi domandare dalla cassiera della Conad di Alghero: “È vero che sei fidanzata con lui?”. Sì, è vero: stiamo insieme. Ho saputo di donne, anche nomi importanti, che per questo hanno tolto la sua foto dal desktop del computer. Forse sono un po’ troppo stressate. Ma alla fine – spiega - la miglior rivalsa nei confronti degli invidiosi è la tua felicità. Perché è quella che non ti perdonano».

La coppia Clooney - Canalis non andrà a Venezia ma presenzierà il 29 agosto a Los Angeles, alla consegna degli Emmy: «Lui verrà premiato: non come attore, ma per il suo impegno umanitario. Per quello che ha fatto per i terremotati di Haiti. È questo che mi piace più di ogni altra cosa di lui. La sua umanità. La capacità di dare agli altri».

L'ex velina, inoltre, ammette di sentirsi spesso intimorita dal nuovo ambiente che frequenta: «sono insicura per indole. Ma, se sei amata, ti senti sempre splendida. È l'idea di essere così amata che mi sorprende - e conclude - George è la persona grazie alla quale la mia vita ha ripreso colore. Mi sento bene, leggera. Come quando avevo 18 anni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sabri09

    04 Agosto 2010 - 21:09

    EH PER FORTUNA CHE TI SEI IMPEGNATA… SEI PENOSA! TI MANCAVANO I SOLDI PER PRENDERE UN PO’ DI LEZIONI DI DIZIONE! ITALIANI CHE NON TI TIFANO? SOFIA LOREN E BELLUCCI TI DICONO NULLA? FORSE CREDI ANCORA DI ESSERE UN’ATTRICE! GLI ITALIANI NON TI INVIDIANO ELISABETTA, MA NESSUNO CAPISCE COSA GEORGE POSSA VEDERE IN TE, NULLA DI PIU’… SE VALESSI QUALCOSA AVRESTI L’AMMIRAZIONE DI TUTTI, ALTRO CHE INVIDIA! MA FORSE LA RISPOSTA CE L’HAI DATA TU ORA: LA SUA QUALITA’ MAGGIORE E’ L’UMANITA’… DIFATTI ANCHE CON TE FA’ LA CARITA’! ED INFINE RIFLETTI SUL TUO SENTIRTI INTIMORITA… NESSUNO SI SENTIREBBE TALE SE AVESSE UN VALORE INTERIORE E SAPESSE CHI E’ VERAMENTE! TROPPO FACILE INSULTARE UNA POPOLAZIONE INTERA DICENDO CHE SONO INVIDIOSI… FATTI UN ESAME DI COSCIENZA! SABRINA

    Report

    Rispondi

blog