Cerca

Processo per la morte di Anna Nicole Smith: accusate tre persone

La playmate è morta improvvisamente tre anni fa. Sembra che 2 medici le abbiano prescritto "potenti farmaci che causano dipendenza".

Processo per la morte di Anna Nicole Smith: accusate tre persone
Anna Nicole Smith nel mirino. Sembra che due medici di Los Angeles abbiano usato falsi nomi per prescrivere “potenti farmaci che causano dipendenza” alla bella ex modella e attrice statunitense. Lo ha detto ieri il procuratore della città californiana all’apertura del processo sulla morte improvvisa avvenuta tre anni fa.

Il procuratore Renee Rose ha anche sostenuto che l'avvocato, ed ex-fidanzato della donna, Howard K. Stern di 41 anni, ha contribuito a tenerla sotto cure eccessive, contattando numerosi dottori per ottenere anti-dolorifici e droghe, e talvolta somministrandoglieli.

La bella playmate, famosa anche per aver sposato un petroliere miliardario di 89 anni, è morta l'8 febbraio del 2007 in un albergo in Florida per overdose da farmaci, all'età di soli 39 anni. L'avvocato e i due medici, Sandeep Kapoor, 41 anni, e Khristine Eroshevich, 61, non sono accusati della morte della Smith, ma di averle prescritto illegalmente e somministrato per tre anni sostanze che danno dipendenza.

La Smith, ha avuto una carriera altalenante andando a toccare un punto molto basso quando è stata criticata dai numerosi tabloid americani per il suo comportamento eccessivo e stravagante che, tra l’altro, l’avevano portata a ingrassare senza, però, toglierle la voglia di comparire in pubblico con abiti succinti e sexy. Poi è dimagrita e ciò le aveva permesso di tornare ad avere uno show televisivo tutto suo e di avere una qualche comparsata nei film oltre a diventare testimonial di un prodotto di bellezza.

Anna è diventata celebre proprio grazie al matrimonio con il petroliere J. Howard Marshall, di ben 63 anni più anziano di lei, che l'aveva notata in un topless bar. Una volta morto la Smith si è impossessata di tutti gli averi del defunto ma il figlio del magnate ha denunciato l'ex coniglietta in quanto, a suo dire, il suo è stato un matrimonio d'interesse. Del caso giudiziario che ne è derivato se n'è occupata la Corte Suprema degli Stati Uniti, che ha iniziato i lavori nel febbraio del 2006. L'8 febbraio 2007 ebbe un collasso mentre si trovava nell'Hard Rock Motel and Casino a Seminole in Florida e decedette poco dopo l'arrivo in ospedale a Hollywood.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog