Cerca

Verona dice "no" al concerto di Morgan

"E' un esempio negativo per i giovani". E il cantante replica: "L'uso che si fa di me è strumentale ed oscuro"

Verona dice "no" al concerto di Morgan
Morgan non è un personaggio positivo, non dà un buon esempio ai giovani e ancora troppi lo ricordano come il cantante che ha dichiarato di far uso di stupefacenti come antidepressivo. Sembra questo il ragionamento che ha spinto il Comune di Verona ad annullare il concerto di Marco Castoldi, in arte Morgan, previsto per il 4 settembre. Il Comune - si legge in una nota - non ha concesso all’artista l'autorizzazione per l'utilizzo del Teatro Romano. Secondo fonti dell'amministrazione locale, che esprimono apprezzamento per il valore artistico del cantante, le sue dichiarazioni però danno un "esempio negativo ai giovani e un ente pubblico impegnato nella lotta all'uso di stupefacenti deve saper operare delle scelte". L'amministrazione guidata dal sindaco Flavio Tosi si è detta anche dispiaciuta che la vicenda sia diventata di dominio pubblico, mentre il promoter del concerto Ivano Massignan ha detto "noi abbiamo chiesto la concessione del Teatro Romano e il Comune è libero di concederlo o no".

La replica di Morgan - Il cantante protesta: "Ancora una volta mi trovo al centro di una situazione spiacevole della quale, come al solito, non ho il controllo perché l'uso che si fa di me è strumentale ed oscuro. L'amministrazione comunale non ha concesso l'autorizzazione per il mio concerto previsto per il 4 settembre. Trovo questa cecità - ha dichiarato Morgan - una cattiva rappresentazione dei cittadini di Verona ed un voler andare contro alla cultura: la tournèe che stiamo portando in giro è senz'altro da un punto di vista musicale la migliore che ho presentato, c'è una grande orchestra sinfonica e facciamo musica che molto sinceramente mi sembra di poter definire quantomeno 'elegante".

Il tour - Morgan e l'Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara hanno dato il via al loro Con Certo a luglio: l'orchestra di 25 elementi diretta dal Maestro Carlo Carcano si combina con i musicisti Daniele Dupuis (basso), Sergio Carnevale (batteria) e ovviamente Morgan (a pianoforte, tastiere, clavicembalo e voce).
Il tour proseguirà con le restanti date in programma: il10 agosto al Lido di Lignano Sabbiadoro (Udine), il 27 al Festival La Versiliana di Marina di Pietrasanta (Lucca), il 9 settembre in Piazza Kennedy a Rende (Cosenza) e il 21 settembre a La Reggia di Portici (Napoli).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • benedetta28

    11 Agosto 2010 - 20:08

    Il problema droga a Verona è sempre stato devastante.Non credo che Morgan faccia ulteriori danni in questo senso.Stiamo drammatizzando e, forse il sindaco Tosi vorrà farsi pubblicità.La droga circola nelle discoteche, negli uffici, allo stadio e anche in Parlamento.Fanno i controlli sulla strada, perchè non li fanno anche a chi ci fa le leggi?

    Report

    Rispondi

blog