Cerca

Robbie Williams e Gary Barlow rifanno un pezzo di Take That

Il brano "Shame" sarà da oggi in rotazione sulle maggiori emittenti radiofoniche e televisive

Robbie Williams e Gary Barlow rifanno un pezzo di Take That
di Leonardo Filomeno - Di nuovo insieme. Dopo tanti anni. Precisamente dal lontano luglio '95. E chissà come saranno contenti i teeneger (adesso un po' cresciuti) di allora, coloro che il fenomeno di quella che è probabilmente stata la boy band più rappresentativa della storia della musica lo hanno vissuto in prima persona. Parliamo ovviamente del rinato Robbie Williams e del suo ex collega dei Take That Gary Barlow, pronti a conquistare le vette delle classifiche internazionali con l'atteso inedito Shame.

L'elegante brano, da oggi in rotazione sulle maggiori emittenti radiofoniche e televisive, anticipa di un mesetto abbondante In and out of consciousness - The Greatest Hits 1990-2010, che esce in Italia su etichetta Emi Music il prossimo 12 ottobre. Gary Barlow compare anche nel videoclip di Shame. Un signor clip, visto che a dirigerlo  ci ha pensato il vulcanico regista britannico Vaughan Arnell, già al fianco di Williams (nell'apocalittica Bodies e in altri fortunati singoli come Rock Dj o Angels) e di altre stars del firmamento pop internazionale come George Michael, Jamiroquai e la ex Spice Girls Geri Halliwell. Il video, che nei luoghi e nella trama ricorda la pellicola Brokeback Mountain, racconta la storia di una riconciliazione tra due amici sullo sfondo di una America senza tempo.

L'ennesima sottile provocazione del neo-sposo Williams insomma, che riesce ancora una volta a far parlare di sè puntando sui colpi di scena e, soprattutto, sul gioco dell'ambiguità. Tornando al Greatest Hits, è impossibile non considerarlo come il lavoro definitivo, la X Collection insomma, per questo talentuoso 36enne; che dal 90' ad oggi è riuscito a vendere 57 milioni di copie con i suoi album e 11, invece, con i suoi singoli. Senza dimenticare, poi, il recente Brit Award for outstanding contribution to music 2010, gli altri 16 Brit Awards vinti nel corso della sua carriera, i sette album al numero in Inghilterra e l'elezione del suo Angels come miglior singolo degli ultimi venticinque anni. Il disco viene pubblicato in ben tre versioni: standard (2 cd), deluxe (2 cd + 1 cd con rarità e b-sides) e ultimate, nient'altro che la citata deluxe con in più 3 speciali dvd.

Tra le smash hits si possono riscoprire le recenti Bodies o Morning Sun, entrambe contenute nel suo ultimo lavoro, Reality Killed The Video Star, uscito dopo tre anni di silenzio e al termine di un periodo un po' particolare della vita di Robbie, ma anche intramontabili gemme come Rudebox, She's The One, Millennium o Something Beautiful. Tra ai guest, oltre a Gary Barlow, non mancano artisti come Kylie Minogue o Nicole Kidman.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog