Cerca

Morgan torna in Rai

Il cantante fu escluso da Sanremo per le sue dichiarazioni sulla droga

Morgan torna in Rai

Dopo l'esclusione dal Festival di Sanremo per le rivelazioni sull'uso della droga come antidepressivo, in pochi speravano nel ritorno di Marco Castoldi, in arte Morgan, alla Rai. Eppure i fans dell'ex cantante dei Blue Vertigo potranno presto rivedere il loro idolo su Raidue. Ad assicurarlo è il direttore della rete Massimo Liofredi, che, durante la conferenza stampa per il Prix Italia a Torino, ha annunciato che Morgan sarà uno dei protagonisti de I delitti rock.

La trasmissione, condotta da Giorgio Faletti, si interrogherà sui grandi delitti della storia del rock e della musica in genere, come la morte di John Lennon e Jim Morrison, ma anche la scomparsa di Michael Jackson. Andrà in onda nel 2011 inizialmente in seconda serata, per poi essere promossa alla prima in caso di buoni risultati in termini d'ascolto. In ogni puntata ci sarà un cammeo di Morgan che racconterà il soggetto e la parte musicale della storia. Forse il cantante eseguirà anche un brano dell’artista.

L’idea parte da un libro scritto da Ezio Guaitamacchi, e secondo Liofredi è un progetto "che si sposa con la filosofia di RaiDue". L’intero lavoro è targato Rai, scritto dallo stesso Liofredi con la collaborazione di Gianmarco Mazzi. Sicuramente sarà nei fatti uno "sdoganamento" di Morgan, a distanza di un anno dallo "scandalo droga".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    27 Settembre 2010 - 17:05

    ....anzi necessari, per rendere satolli tanti affamati di sregolatezze,esigenze esistenti nel contesto umano.Pure questa è un'utile forma di carità cristiana.Sta a noi la brama di seguirli,o di evitarli.

    Report

    Rispondi

  • melgra2010

    24 Settembre 2010 - 11:11

    Perchè mai Morgan deve diventare un capro espiatorio? Chi può mai pensare che vada a cantare o a fare il suo mestiere in tv, e qualche suo fan correrà a comprare il crack!!?? Morgan da anni parla di passioni, impegno nel proprio mestiere, le sue canzoni parlano quasi tutte d'amore, di sentimenti. Quasi nessuno dei suoi fans sospettava il suo disagio. Lui è stato sfortunato nella vita privata, aveva creduto con tutto se stesso nel suo matrimonio, quando tutto è andato in frantumi è crollato e non ha saputo reagire. Di certo io non lo copierei mai, come credo nessuno, ma scavando nel privato delle persone ci sono zone buie ed inesplorate, di cui il pubblico non si deve occupare. Valutiamo solo il suo lavoro. Bentornato Morgan.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    23 Settembre 2010 - 02:02

    E’ di pochi giorni l’esempio che l’America ci ha dato condannando al carcere per 30 giorni l’attrice Lindsay Lohan per avere usato pochi grammi di droga per uso personale. Oggi il Giappone nega l’accesso a Paris Hilton per lo stesso motivo. Qui in Italia lasciamo che personaggi importanti, a livello di messaggio verso i nostri giovani, vengano invitati da televisioni e giornali a discutere sul perché hanno fatto uso di droghe e si presentano splendidi e splendenti a raccontare i motivi per cui si drogano. Di solito stupidi motivi. Ciò che è peggio è che continuano a lavorare e nessuno li censura, anzi gli spot televisivi aumentano così come i programmi a loro dedicati. Non capisco come con tutta l’autorità di cui dispone Giovanardi non intervenga quantomeno con dei messaggi chiari e combattivi contro queste persone contro le quali non ho nulla di personale ma che con il loro comportamento fanno tanto male ai ragazzi.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    21 Settembre 2010 - 21:09

    .....perche' non ho mai accettato di drogarmi, di rubare , di evadere il fisco, di ammazzare entro i trent'anni? Adesso sarei popolare e molto ricco grazie a film e romanzi. Peroperi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog