Cerca

Isola, ha vinto Luxuria

Non la sinistra

Isola, ha vinto Luxuria
Alla fine ce l'ha fatta. Ha vinto lei, contro tutto e contro tutti. Ha vinto la sua sfida sull'Isola dei famosi, ha conquistato il pubblico, ha affascinato i suoi compagni di (s)ventura, ha superato tutte le difficoltà. Ha persino perso la sua 'vena animalista', uccidendo più moskitos possibili che, ha raccontato lei stessa in diretta su Raidue alla corte di Raidue, rendevano impossibile la vita in Honduras. Ha pescato, ha superato le sfide, ha anche perso 16 chili. Ha vinto paure e si è messa a nudo (metaforicamente). E dopo essere sopravvissuta alle insidie della vita parlamentare,  è uscita vincente anche dal lavacro dei reality show. È Vladimir Luxuria la vincitrice della sesta edizione della popolare trasmissione condotta da Simona Ventura. Che in lei ha creduto, che su di lei ha puntato, che è stata capace di convincerla a partecipare. L'onorevole si è detta grata per l'opportunità che super Simo le ha offerto: "Ho accettato perché Simona mi ha prospettato tutte le difficoltà che avrei incontrato (prima tra tutte la fame), e non ha mai cercato di indorare la pillola", ha detto Luxi poco prima di essere eletta 'regina' dell'Isola 2008.
Ha vinto lei perché è stata indubbiamente la più forte, la più simpatica, quella che ha saputo convincere tutti. Ha sconfitto persino la sensuale Belen Rodriguez, da tutti considerata ineliminabile, forse anche per il rischio crollo dell'audience maschile. E ha battuto anche il bidello piagnucolone Carlo Capponi e il bel Leonardo Tumiotto.
Ha vinto Vladimir. Suonino le trombe. Ma voi della sinistra, una cortesia: basta ipocrisia. Il reality show non è mai stato abbastanza 'chic' da essere preso in considerazione prima di oggi. Ha vinto Vladimir Luxuria, proprio come in America ha vinto Barack Obama. E come negli Stati Uniti a vincere non è stato Walter Veltroni, in questo caso a vincere è stata solo lei,  Luxuria. E non la categoria dei transgender. E soprattutto non la sinistra. La scena è tutta sua. Non rubategliela, per piacere. (foto Emmevi)

Silvia Tironi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LuigiFassone

    26 Novembre 2008 - 12:12

    Primo impulso alla notizia ben "spantegata sui media : E chi se-ne-frega !.Poi,se sarà confermata l'"oblazione" di una parte del GUADAGNO all'Unicef,i miei omaggi alla donatrice (donatore ? chiedo aiuto...) . Tanto Le ( GLI) dovevo!... Per finire,mi si dice che questa Luxuria abbia sale in zucca,bene,ne sono felice,un pò di giustizia anche a questo mondo,per le risatine di scherno e non solo che avrà dovuto subire da sempre. Dimenticavo,meglio Luxuria,che la Ventura,non fosse altro che per quella sua ( della Ventura,s'intende) gracidante,urlante,antipatica voce. Ma codesta "conduttrice" non è capace ad esprimersi senza gridare-con-stridìo ? Le consiglio di farsi visitare da un buon otorinolaringoiatra .

    Report

    Rispondi

  • LuigiFassone

    25 Novembre 2008 - 21:09

    Embè???????????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!?????????????????

    Report

    Rispondi

  • lukasparov

    25 Novembre 2008 - 19:07

    signora tironi...ma quanto ci mette a scrivere questi pezzi? ha vinto luxuria, non rubate la scena, la sinistra non ha vinto...ma cosa voleva dire? Non bastava raccontare 2 cretinate sulla puntata senza scomodare la sinistra, obama, veltroni, i gay, le lesbiche, il papa, le nonne, le mamme, gli uomini etc...mamma mia che pastrocchio di banalità!!!

    Report

    Rispondi

  • enricosecondo

    25 Novembre 2008 - 18:06

    Che abbia vinto la sinistra proprio no, ma che la gente sia più moderna e avanzata della sua classe politica e della gerontocrazia ecclesiasistica questo sì. 20 anni fa sarebbe stato impossibiler un trasgender sotto i riflettori tv. La gente ha imparato che è più importante quello che una persona ha nella testa che in alotre parti del corpo. Per fortuna! La strada è in salita ma ce la si può fare.

    Report

    Rispondi

blog