Cerca

Niente "Bunga Bunga" e Santoro perde ascolti

Michele aveva impostato ormai la puntata sulla "monnezza" , ma certamente tornerà sull'argomento

44
Niente "Bunga Bunga" e Santoro perde ascolti
Santoro viene tradito da una parte del suo pubblico. Infatti, il compagno Michele perde circa 2 punti rispetto agli ascolti della scorsa settimana e viene superato dalla quarta puntata di Chi ha incastrato Peter Pan? che fa registrare il 22.07% di share, con un picco del 26.39%, contro il 20.86% di Annozero. Sicuramente, chiedendosi il perchè di questo, ci si risponde prontamente, che il pubblico di Santoro si aspettava un "super puntatone" che parlasse dei festini di Arcore, della "gnocca" di Silvio,delle minorenni, dei suoi amici malandrini Fede e Lele, della Procura che indaga, ecc. Insomma, il pubblico aveva scelto "Bunga Bunga", riprendendo la ormai gettonatissima barzelletta sui ministri di Prodi, Santoro invece, non ha voluto cavalcare l'onda, e il pubblico gli ha girato le spalle. Siamo certi però, che dopo questa puntata sulla "monnezza" che era troppo avanti per essere mandata all'aria, Michele e l'amico Travaglio torneranno certamente sulla questione (è troppo ghiotta), perchè in fin dei conti, questo si è il loro pane, questo sanno fare bene, come ha dimostrato impietosamente anche lo share.









Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gcarb

    30 Ottobre 2010 - 14:02

    Egr. Direttore la vedo spesso e non volentieri nelle trasmissioni di Annozero e mi domando cosa ci vada a fare a meno che il gettone di presenza, che credo Le venga elargito, Le consente di superare tutte le brutte cose che vengono dette contro il Presidente che Lei difende , inutilmente, a "spada tratta".

    Report

    Rispondi

  • antari

    30 Ottobre 2010 - 11:11

    il Bunga Bunga lo recuperiamo la prossima volta, sempre che Masi non salvi la poltrona....

    Report

    Rispondi

  • ego1

    30 Ottobre 2010 - 11:11

    Il fatto che l'aver trattato la spazzatura vera in luogo di quella mediatica abbia determinato un sia pur lieve calo di ascolti, dimostra come il successo della trasmissione di Santoro sia in larghissima parte legato alla "bassezza" degli argomenti e al taglio "lapidatorio" con cui gli stessi vengono trattati. Quindi non parlatemi di alta qualità giornalistica. Anche la trasmissione su Napoli era disseminata da una serie di trappole nei confronti di Bertolaso che se l'è cavata alla grande mettendo in ridicolo quel ridicolo giornalista che lavora (manco a dirlo) per Repubblica. E Travaglio ha rivelato il suo vero ruolo di "killer" ravanando fra le sue distorte memorie in cerca di qualche elemento che potesse infangare il Bertolaso. Attività giornalistica veramente meschina e infame.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media