Cerca

Biagio Antonacci posa nudo

Alla vigilia dei 47 anni, il cantante appare senza veli sulla copertina di "Vanity Fair"

Biagio Antonacci posa nudo
"Questa foto vuole essere soprattutto una provocazione: magari nei prossimi mesi qualche collega mi imita". Così Biagio Antonacci spiega la scelta di spogliarsi e posare senza veli, alla vigilia dei 47 anni, per la copertina di Vanity Fair. Unico "indumento" il vinile del suo primo album Sono cose  che capitano. Il cantante milanese dice di sentirsi finalmente libero, "libero di fare qualcosa che la gente da me non si aspetta. Nude in copertina di solito si vedono solo donne. E, quando sono uomini, si tratta sempre di attori o modelli. Un cantautore non si è mai spogliato".
Antonacci non teme critiche, anzi "ben vengano. Mi diverte immaginare la faccia che la gente farà.  Per spogliarsi bisogna avere il fisico. Più che il fisico, la cultura: in Italia i cantautori passano per tipi cupi, ermetici, possibilmente disinteressati alla forma fisica. Fino ai quarant'anni, il corpo per me non esisteva. Mai fatti neppure cinque minuti di sport, sono molto pigro di natura". Ma compiuti i quarant'anni "ho iniziato a preoccuparmi per la salute".

Fino ad oggi il cantante dice di non aver mai fatto ricorso al bisturi, ma non esclude qualche ritocchino in futuro. "Sono assolutamente favorevole alla chirurgia estetica: se uno non si piace perché deve rinunciare a migliorarsi?".

Il 23 novembre uscirà la versione deluxe del suo ultimo album Inaspettata, con un inedito sul Natale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog