Cerca

Sergio Mauri torna con "I feel in the air"

La voce del disco è dell'americana April Raquel. Il dj: "Aspettatevi la classica pianata house in stile anni '90 e il groove accattivante, che resta in testa"

Sergio Mauri torna con "I feel in the air"
Lo senti al telefono. Al termine di un'altra giornata lunga e piena di lavoro. E' stanco ma felice, Sergio Mauri. "E' da stamattina che siamo all'opera per la realizzazione del videoclip del mio nuovo singolo, I Feel In The Air. Non ci siamo fermati un attimo. Come per il precedente Run To You, tutto è di nuovo improntato sull'animazione grafica. Nella prima parte ci sono io, nel mondo reale, che inserisco un gettone nel flipper e inizio a giocare. Ad un certo punto vengo catapultato in un mondo virtuale, quello del flipper stesso. Qui, per ogni livello che riesco a sbloccare, appare una ragazza o un ragazzo che ballano".

Le idee giuste, non solo dal punto di vista musicale, non scarseggiano, per questo giovane dj/producer e remixer di origini siciliane che da tempo vive a Bergamo. I Feel In The Air esce nei negozi il 15 novembre su etichetta Stop & Go, qualche giorno prima è disponibile sui digital stores. "La voce del disco è dell'americana April Raquel. Per questo singolo abbiamo deciso di seguire la scia tracciata con l'estivo Everybody Dance, visto che ci ha dato ottimi feedback. Quindi aspettatevi la classica pianata house in stile anni '90 e il groove accattivante, che resta in testa". April Raquel adesso. Prima Janet Gray. Non si fa mancare nulla, Sergio. Anche se "non esiste una cantante in particolare con cui vorrei collaborare. Le americane sono tutte molto brave", dice. "Per me sarebbe un onore riuscire a lavorare con qualsiasi voce straniera". Niente dodici pollici per la sua ultima fatica discografica. Solo cd e download digitale. "Sì, niente vinile. Basta! E' un supporto che non esiste più. Tutto è finito da quando hanno smesso di produrre i gloriosi Technics. E' stato difficile e triste abbandonarlo. Ora utlizzo i cd player. Guai a cambiare. Non mi ci vedo dietro ad un pc o a dei controller". I Feel In The Air, tra l'altro, è già contenuto in una compilation mixata dallo stesso Mauri. Non una raccolta qualsiasi, bensì Los Cuarenta Winter 2011. "Chi non ricorda Los Cuarenta, un marchio storico di Rin. Una sorta di Deejay Time 2. Ora però è cambiato tutto nel panorama radiofonico italiano. L'unica radio che da un po' di spazio alla Dance è 105. Quelli dello Zoo hanno trovato la formula giusta; loro fanno una sorta di Ciao Belli, perché fanno ridere, più il citato Deejay Time, visto che dentro c'è molta musica da discoteca". Ma a proposito di discoteca, fiocca una domanda quasi d'obbligo alla fine della telefonata. Si parla dei tanti personaggi televisivi che hanno deciso di diventare dj. La differenza tra chi ha dedicato la vita alla musica e chi invece vive di rendita grazie alla tv è notevole. "Ma non me la prendo con loro", dice Sergio. "Che colpa hanno queste persone se non quella di vendere la loro immagine?".

Infine, restando in tema discoteche, un occhio alla sua agenda. Sempre molto fitta. Ecco dove si esibirà da qui a fine anno: 13/11 Rise - Bolzano; 27/11 Limelight - Milano; 7/12 Zangola - Madonna Di Campiglio; 10/12 Diamond - St Moritz (Svizzera); 18/12 Circus Beat Club - Brescia; 25/12 Egoist - Varsavia (Polonia). Insomma, le occasioni per sentirlo all'opera non mancano.

Leonardo Filomeno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog