Cerca

Aretha Franklin, ok l'operazione: "Mi sento bene"

Delicato intervento chirurgico a Detroit.Nella notte veglia di preghiera per la Regina del Soul

Aretha Franklin, ok l'operazione: "Mi sento bene"
 È "perfettamente riuscito" il delicato intervento chirurgico a cui è stata sottoposta Aretha Franklin. E' stata la stessa "regina del soul" a diffondere un comunicato dall'ospedale Sinai Grace Hospital di Detroit per ringraziare "i magnifici medici e infermieri accompagnati dalle preghiere della città e del Paese".

ORA, RIPOSO - La cantante, sessantotto anni, ha annullato la fitta agenda fino a maggio 2011 per non meglio specificati problemi di salute, per i quali era già stata ricoverata una prima volta a ottobre. La stampa locale ha descritto un'Aretha Frankiln "di buon umore: si sta comodamente riposando dopo l'intervento". Una persona vicina alla cantante ha poi riferito che la paziente "sta bene e che ha solo bisogno di un po' di riposo".

LA GIORNATA DI GIOVEDI' - Aretha Franklin è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Detroit. Nelle prossime ore la "regina del soul" subirà un delicato intervento chirurgico. Lo riferisce il sito del Daily Mail, che però non fornisce ulteriori dettagli. La Franklin era ricoverata da alcuni giorni ma alla stampa non erano stati forniti bollettini medici. Non appena si è diffusa la notizia dell'improvviso aggravamento delle condizioni della cantante 68enne, davanti all'ospedale della città americana si sono radunate decine di fans che hanno organizzato una veglia di preghiera. La vincitrice di ben 21 Grammy Awards ha ringraziato i suoi ammiratori in un messaggio al consiglio comunale della città del Michigan affermando che "tutte le preghiere sono buone". Nelle ultime ore è stato confermato l'annullamento di tutti i concerti della "Queen of Soul" già organizzati per i prossimi sei mesi, tra cui la performance natalizia di Detroit prevista per il prossimo 9 dicembre.

La cantante, originaria di Memphis e sotto contratto dalla Columbia nel 1960, ha cantato ogni genere musicale, dal soul al jazz, dal rock al blues, dal pop all'hip hop, dal gospel alla lirica. La rivista statunitense Rolling Stone l'ha definita "migliore voce femminile di tutti i tempi". Ha vinto otto Grammy consecutivi tra il 1968 e il 1975, tanto che in quel periodo il premio era stato soprannominato "The Aretha Awards". Il 3 gennaio 1987 è stata la prima donna ad entrare nella Rock and Roll Hall of Fame, il museo che si trova a Cleveland, in Ohio.


Di seguito la leggendaria esibizione di Aretha Franklin sulle note di "Think" nel film "The Blues Brothers" del 1980.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rasellaguido

    03 Dicembre 2010 - 01:01

    Troppi "Festini" veramente troppi,e quelli ad una certa età ... non perdonano proprio ed il segno che lasciano ... si paga sì,uhuu come si paga !

    Report

    Rispondi

blog