Cerca

E Santoro assolve i teppisti. Colpa di Silvio, ovviamente

Ad AnnoZero va in scena la difesa dei violenti che hanno devastato Roma (e Fiat chiede 20 milioni di danni). Commento di Enrico Paoli

E Santoro assolve i teppisti. Colpa di Silvio, ovviamente
I teppisti che hanno devastato Roma, facendo tanti per venti milioni di euro,  non chiederanno certo i danni (come ha deciso di fare la Fiat per il servizio sulla MiTo del 2 dicembre scorso, chiedendo una cifra pari ai danni fatti dai teppisti) per il trattamento che ha riservato loro Michele Santoro, conduttore di AnnoZero. Anzi, dovrebbero fargli un monumento.

Forse lo faranno i poliziotti, i carabinieri e i finanzieri aggrediti e sbeffeggiati in piazza e maltrattati in studio, difesi in trasmissione dal ministro della Difesa, Ignazio La Russa, offeso per «l’apologia di reato» fatta dagli studenti presenti ad AnnoZero, che lo hanno fischiato, inneggiando agli scontri. Il ministro, a quel punto, ha protestato con Santoro per l’assenza in studio di un poliziotto per il contraddittorio. «Lei è figlio di una cultura politica intollerante», ha gridato il leader degli studenti Luca Cafagna. «Zitto, vigliacco, andate contro ragazzi che fanno il loro dovere e andate in piazza con la faccia nascosta», ha proseguito La Russa. Il ministro ha minacciato di andarsene, finendo poi per polemizzare con Antonio Di Pietro, che gli ha dato del «fascista», beccandosi dell’«analfabeta». Per Santoro, insomma, quanto avvenuto in piazza «è stato uno scoppio di rabbia, piuttosto una rivolta che una guerriglia, regalando consensi al governo». E i «cosiddetti disordini», così li ha classificati Santoro, hanno mostrato la faccia peggiore del governo. Le immagini dedicate ai poliziotti, infatti, erano mirate a denigrarli, non a difenderli. I fotogrammi riservati ai manifestanti, invece, hanno mostrato la faccia «pulita» degli studenti, pronti a giustificare gli atti di vandalismo.

«Quando si arriva agli estremi», dice una studentessa, «ci sta anche la violenza. La gente non ascolta, i capi non ascoltano, per questo serve la piazza». «Questo governo tende solo a criminalizzarci», dice un’altra studentessa, «il clima in Italia è così esasperato che se penso alla violenza non riesco a pensare a un sanpietrino. Bisogna guardare la pietra grossa, non quella piccola». Occhio: la pietra grossa sono il governo e la riforma Gelmini, i sanpietrini sono carezze. E poi, via, con le immagini dei poliziotti che fermano questi “signorini” della piazza. Vittime loro, carnefici i poliziotti, condendo il tutto con l’ennesimo pistolotto di Roberto Saviano. «Questo governo in difficoltà cercherà con ogni mezzo di delegittimare chi scende in strada», dice lo scrittore , «cercherà di terrorizzare gli adolescenti e le loro famiglie col messaggio chiaro: mandateli in piazza e vi torneranno pesti di sangue e violenti». Le immagini delle forze dell’ordine assaltate e bersagliate dai teppisti arrivano dopo, a metà puntata, ma non rendono giustizia a chi ha evitato il peggio. Lapidario il commento di Sandro Ruotolo: «La stessa cosa avvenuta a Genova, a piazza Alimonda». Forse volevano il morto, forse volevano un altro Carlo Giuliani. 

La Fiat, invece, i danni gli ha  chiesti eccome. L’azienda torinese ha presentato il conto chiedendo a Santoro e a Corrado Formigli, l’inviato di AnnoZero, 20 milioni di euro. Infine la Corte dei Conti  ha condannato Agostino Saccà e Antonio Marano, all’epoca direttore generale della Rai e direttore di Raidue, al pagamento di 110 mila euro ciascuno per la vicenda Santoro allontanato dalla Rai per l’Editto Bulgaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • venaria

    12 Maggio 2011 - 14:02

    Santoro va arrestato violento eversivo, un pericolo per la democrazia, soggetto da tenere chiuso in cella di isolamento senza contatti esterni.......

    Report

    Rispondi

  • desiderig

    23 Gennaio 2011 - 12:12

    vorrei tanto sapere i magistrati dove stanno? nelle dichiarazioni di Santoro si evidenzia il reato di istigazione alla violenza perchè non intervengono? vorrei proporre un tam tam sui vari siti con questa frase.SPEGNETE SANTORO

    Report

    Rispondi

  • wall

    28 Dicembre 2010 - 12:12

    ..con tutte le cause che ci fanno fare sti conduttori addebitategli i costi del loro compenso....non date i milioni di euro a questi personaggi compreso quello di rai 3 ma date lo stipendio normale!!!!!!!!!!! RAI Radio Televisione Intransigente basta con questi nostri soldi canonati su questi persone. RAI sensa canone e rai privata..................

    Report

    Rispondi

  • mandante

    20 Dicembre 2010 - 15:03

    Abbiamo in Italia tanti probblemi e la Rai ancora ci fà vedere Santoro e Travaglio, ma passateli per le armi!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog