Cerca

Morta suicida la mamma di Isabelle Caro, la modella uccisa dall'anoressia

Si è tolta la vita la madre della giovane immortalata nella campagna choc di Oliviero Toscani: "Troppi sensi di colpa"

Morta suicida la mamma di Isabelle Caro, la modella uccisa dall'anoressia
Sua figlia era morta a novembre. La mamma si è suicidata la scorsa settimana, ma la notizia è stata resa nota solo oggi. La ragazza in questione è Isabelle Caro, la modella anoressica resa "popolare" da una campagna pubblicitaria choc di Oliviero Toscani. Il fotografo l'aveva immortalata nuda, mostrando il suo corpo quasi distrutto dalla malattia. Il 17 novembre scorso, a 28 anni, era morta in un ospedale francese per un gravissimo stato di disidratazione. Ora la madre ha deciso di soccombere davanti ai sensi di colpa.

"ISABELLE NON VOLEVA ANDARE IN OSPEDALE" - La notizia giunge dal marito, che ha rilasciato una sconvolgente intervista al quotidiano svizzero 20 Minutes: "Mia moglie ha messo fine ai suoi giorni la settimana scorsa - ha detto il signor Christian Caro - Sostanzialmente si è sentita in colpa per il ricovero della figlia a Bichat. Mia figlia non voleva andare in quell'ospedale ma è stata mandata lì e mia moglie si è sentita responsabile. Mia moglie ed Isabelle erano molto vicine...eravamo una famiglia molto unita". Prima dell'anoressia di Isabelle.

LE FOTO E L'AUTOBIOGRAFIA - Pochi mesi dopo la campagna pubblicitaria del 2007, che sconvolse e scatenò polemiche in tutto il mondo, Isabelle pubblicò un'autobiografia dal titolo "The little girl who didn't want to get fat" ("La bambina che non voleva diventare grassa"). Nelle pagine del suo libro, Isabelle scrisse che la madre sembrava essere irritata dal suo diventare grande.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog