Cerca

Lady Gaga, sei sempre più... Madonna: "Born this way" bella da far plagio

Nuovo singolo per la Germanotta. Sarà una superhit, ma è uno strano mix di "Express yourself" e "Ray of light"

Lady Gaga, sei sempre più... Madonna: "Born this way" bella da far plagio
L'attesa è finita. Dalle tre di oggi pomeriggio Born This Way, il nuovo e attesissimo singolo di Lady Gaga, è su iTunes. E anche stavolta, è il ritornello che fa la differenza. Perché, come al solito, è forte e immediato. Ma è anche più raffinato rispetto a quelli delle sue canzoni precedenti. Certo, non è originalissimo, dato che ricorda un po' Express Yourself di Madonna. Ma la cosa passa in secondo piano. Vuoi per quel cassone potente, che fa muovere, che fa sentire l'energia della dance. Vuoi perché questo è un pezzo che mescola molto bene elementi rock ed electro, un po' come Ray Of Light della citata Miss Ciccone. Che rappresenta indubbiamente una figura costante nella carriera della Germanotta, nonostante lei abbia citato come suoi modelli David Bowie e Prince. Somiglianze a parte, ha senz'altro ragione Elton John, visto il testo, quando sostiene che ci troviamo dinanzi al disco più gay della storia. Ne ha un po' meno, invece, quando dice che, come inno, soppianterà I Will Survive di Gloria Gaynor. Di certo sarà una bella hit primaverile, e sullo store di Steve Jobs farà il pieno di vendite già da oggi, visto che la data d'uscita è stata posticipata di due giorni. La dimostrazione, questa, che Gaga, oltre che per la buona qualità della musica, stupisce anche per il suo essere perennemente proiettata al futuro per far contenti i suoi fan.

CRITICHE A... GA-GA - E' da ammirare. Anche perché le punzecchiature in questi giorni non sono mancate. Basti pensare alle parole del testo, per le quali è stata accusata di aver copiato dalla Motown. O alla copertina, che è palesemente sulla falsariga di quella di "Two Hearts" della Minogue e la ritrae conciata come Patty Pravo. Ma a lei queste osservazioni interessano ben poco. L'importante, s'è visto, non è percorrere i tempi, bensì bruciarli. Non è tutto. Perchè Miss Germanotta pensa già ai prossimi singoli da estrarre dal nuovo album e fa sapere a Vogue come saranno. Ad esempio, dice che in Judas parlerà di uomini traditori della Bibbia. In Americano, invece, di leggi sull'immigrazione e matrimoni gay. Sempre a questa rivista la giovane cantante ha dichiarato: "Diciamo le cose come stanno: sono fottutamente stanca. Sono all'ultimo miglio della maratona, quando le dita e i piedi sono intorpiditi, non è possibile sentire il corpo ma hai solo l'adrenalina a mille. In questi momenti cerco sempre di ricordarmi qual è il mio obbiettivo nella vita e vado vanti". Critiche o non critiche, mille volte meglio Gaga in versione workaholic, ossia drogata di lavoro, anziché quella che fa parlare un giorno sì e l'altro pure per i suoi scandali, sempre al limite del kitsch.

di Leonardo Filomeno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog