Cerca

'Sexocracy': il bunga bunga secondo Lele Mora

Da aprile in edicola il docufilm che "racconterà tutta la verità" dell'agente dei vip su sesso, donne e... Berlusconi

6
'Sexocracy': il bunga bunga secondo Lele Mora
In arrivo la risposta made in Milan a Videocracy di Erik Gandini: Sexocracy – Lele Mora, docufilm scritto e prodotto da Luca Redavid per raccontare le verità nascoste dell'agente più chiacchierato d’Italia.  Ancor più esplicativo (qualora ce ne fosse bisogno) il sottotitolo: "Tutta la Verità su Donne/ Politica/Spettacolo, Bunga Bunga e i suoi rapporti con Berlusconi".

"Il nostro obiettivo non era quello di realizzare un film di destra, né di arruffianarci il Premier o Lele Mora - spiegano i produttori -. Sono peccatori, soprattutto però amanti della vita e delle donne. Sono ricchi e per questo ammirati da tanti".
Sexocracy, ancora in fase di montaggio, non approderà nelle sale ma sarà allegato a numerose testate in Italia ed in altri Paesi. Periodo previsto: fine aprile. Il docufilm su Lele Mora si candida a diventare  la risposta anche ad un altro film in arrivo e già al centro delle polemiche, quel Berlusconi Forever, biografia non autorizzata del Cavaliere scritta da
Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo (e portata al cinema da  Roberto Faenza e Filippo Macelloni dal 25 marzo) di cui la Rai ha scelto di non mandare in onda il trailer.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • KING KONG

    09 Marzo 2011 - 10:10

    arriverà anche chi difenderà questa budellata ma sinceramente l'unico aggettivo per definire questo "docufilm" è SQUALLIDO e lo dico a priori perchè è ovvio che non ci sarà modo di farmelo vedere...ma altrettanto squallido è promuovere e parlare dello squallido protagonista per cui mi fermo qui, certa gente non merita di essere nominata....e qualcuno lo difenderà.....CHE SQUALLORE

    Report

    Rispondi

  • giulietta50

    09 Marzo 2011 - 10:10

    a fare pubblicità a certe persone?

    Report

    Rispondi

  • robe

    09 Marzo 2011 - 09:09

    diceva Berlusconi, cui partecipava con la sua "fidanzata". Da rotolarsi dalle risate, se non fosse anche, e purtroppo, il nostro Presidente del Consiglio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media