Cerca

Rai, il Cda ha scelto: Lorenza Lei sarà il nuovo dg

La designazione, unanime, ufficializzata domani. E' la prima donna direttore generale in viale Mazzini

Rai, il Cda ha scelto: Lorenza Lei sarà il nuovo dg
Lorenza Lei è il nuovo direttore generale della Rai. Il Cda di viale Mazzini l'avrebbe designata all'unanimità quale erede del dimissionario Mauro Masi, sebbene ancora in via ufficiosa. La Lei è la prima donna dg nella storia della tv pubblica italiana. Per mercoledì4 maggio, alle 11, è convocata l'assemblea totalitaria dei soci, per raggiungere l'intesa sul nome del nuovo dg prevista dalla legge. A seguire, alle 12, tornerà a riunirsi il Cda per la ratifica definitiva. "La sua designazione - fa sapere Mario Landolfi (Pdl), della commissione di Vigilanza Rai - è davvero una buona e bella notizia. Il Cda non poteva fare scelta migliore, non solo perché donna ma soprattutto perché brava". "L'indicazione di Lorenza Lei alla guida della Rai rappresenta una grande opportunità per il servizio radio televisivo pubblico - aggiunge il presidente del gruppo Pdl al Senato, Marizio Gasparri, ex ministro delle Telecomunicazioni -.  Una scelta che premia una donna di grande competenza, aziendalista, e che riconosce senza dubbio la dedizione con la quale in questi anni ha lavorato per la crescita della Rai".

LA CARRIERA - Prima di diventare nel 2009 vicedirettore generale con delega alle Risorse Artistiche, la Lei negli anni scorsi era stata più volte a capo dello staff della direzione generale sia durante il mandato di Agostino Saccà sia in quello di Flavio Cattaneo ed Alfredo Meocci. Bolognese, 50 anni, sposata con un figlio, è cresciuta al marketing della maison Valentino ed è entrata in Rai negli anni '90 a Raiuno. Della rete ammiraglia è diventata capostruttura di finanza, pianificazione e controllo. Negli stessi anni è stata responsabile organizzativa della struttura Rai per il Giubileo. Successivamente ha seguito Saccà (che da direttore di Raiuno l'aveva chiamata in Rai) alla direzione generale, diventando capo dello staff della direzione generale. In questo ruolo la Lei è stata poi confermata da Cattaneo e da Meocci. A pesare sulla sua nomina il giudizio favorevole del segretario di Stato Vaticano cardinale Tarcisio Bertone e del Vaticano in genere.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    04 Maggio 2011 - 10:10

    " A pesare sulla sua nomina il giudizio favorevole del segretario di Stato Vaticano cardinale Tarcisio Bertone e del Vaticano in genere. " Il Vaticano ?! Alla faccia del bicarbonato di sodio, come direbbe Totò!!

    Report

    Rispondi

blog