Cerca

"Israele come un dito nel c..."? Von Trier via da Cannes

La direzione del festival accetta le scuse del regista danese, ma tiene il punto "Mai più simili proclami"

"Israele come un dito nel c..."? Von Trier via da Cannes
Lars Von Trier fuori dal Festival di Cannes, perché "persona non grata". Il regista danese paga un amarissimo prezzo all'indomani delle dichirazioni choc di mercoledì, in cui lasciava intendere che Adolf Hitler, in fondo in fondo, non gli era così antipatico. "Capisco Hitler, capisco l’uomo che è un po' pieno di male, certo sono contrario alla seconda guerra mondiale e non sono contro gli ebrei, ma in realtà non troppo perchè Israele è un problema: come un dito nel culo, fa cagare". Parole pesanti che come piombo si scaraventano contro chi le ha pronunciate.


Sulla croisette, Von Trier è arrivato con Melancholia, film che rimane in gara per la Palma d'oro. Il cineasta, che ha fatto scalpore per le esternazioni su Hitler, Israele e la simpatia per il nazismo, ha raccolto applausi, ma anche contestazioni e fischi.  Dopo essersi reso conto della gravità di quanto detto, ha chiesto scusa. "Mi sono lasciato trascinare in una provocazione - ha spiegato a sua discolpa -. Presento le mie scuse". Parole di rammarco che però non sono bastano a cancellare quanto detto in precedenza. E ora, Von Trier deve abbandonare la croisette. Per la direzione del Festival non c'è passo indietro che tenga, e preso atto delle "scuse di Lars von Trier" l'organizzazione sottolinea in una nota "che non accetterà mai più che il festival divenga la sede per simili proclami".





Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emmanuel58

    20 Maggio 2011 - 11:11

    cosa c'entrano la destra e la sinistra con von Trier e le sue schizofreniche battute antisemite? è di sinistra uno che 'capisce' Hitler, quando non è capito neanche dai fascisti (a parte qualche frangia fanatica)? si tratta di una battuta stupida e tragica di un regista sopravvalutato (non da Mereghetti però)...a me i suoi films fanno girare la testa e adesso le sue battute mi fanno girare le palle, come anche le battute faziose e qualunquiste su cosa dice la destra e cosa dice la sinistra in ogni cosa che accade in questo mondo... perchè non cambiate musica sia a dx che a sx.?

    Report

    Rispondi

  • alvit

    19 Maggio 2011 - 18:06

    E' l'idea di tutta la sinistra e della intellighenzia di questa parte rossa con residuati sovietici. Loro hanno sempre odiato gli Israeliani e ora i soliti buffoni, gridano allo scandalo. Poi, per quanto riguarda il dito in ... e' una prerogativa e una passione della sinistra, ora portata avanti da un loro leader, ventola e dai loro rappresentanti in parlamento e fuori.

    Report

    Rispondi

blog