Cerca

Minzolini attacca Repubblica: "E' uno stagno di merdume"

La Rai avvierà un'indagine interna sul caso Bisignani. Il direttore del Tg1 contro il foglio di casa De Benedetti: "Mi calunnia"

Minzolini attacca Repubblica: "E' uno stagno di merdume"
La Rai avvierà un’indagine interna sul caso P4. Lo ha annunciato il direttore generale, Lorenza Lei, durante la riunione del Consiglio di Amministrazione, che si è tenuto ieri a viale Mazzini. La Rai è molto presente nelle diciottomila pagine che compongono il faldone della presunta P4. A scatenare la reazione dell’attuale Dg e dei vertici della tv di Stato sono stati, in particolare, i colloqui tra l’uomo d’affari, Luigi Bisignani, e l’ex direttore generale, Mauro Masi sul caso Annozero, ma anche i commenti a proposito delle presunte raccomandazioni per Monica Setta e Anna La Rosa, che hanno già annunciato azioni legali a loro tutela.

«Non sapevamo di essere stati nel mirino della P4 e dei faccendieri e naturalmente ne siamo orgogliosi», fa sapere l’Usigrai, il sindacato interno.  Dalle carte Masi si lamenta con Daniele Capezzone del segretario dell’Usigrai, Carlo Verna. Capezzone risponde ironico: «È pronto per le presidenziali americane, vuole decidere lui di sfiduciare il direttore generale».

È finito nel mucchio anche Augusto Minzolini, direttore del Tg1, che però non ci sta a farsi dettare la linea da Masi né dal “Bisi”. «Di questo falso  qualcuno ne risponderà in un’aula giudiziaria», ha detto Minzolini. «Repubblica (ieri, ndr) è tornata ad ipotizzare che Bisignani possa aver letto interviste del Tg1 prima della messa in onda. Addirittura che le abbia corrette. L’ha buttata lì da una millanteria preso in quello stagno di merdume che sono le intercettazioni, l’habitat preferito di quel giornale. L’ha buttata lì come si fa con la calunnia sperando che il venticello la porti in giro nel tentativo di sporcare l’immagine del sottoscritto e del Tg1. È un’idiozia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marco40

    29 Giugno 2011 - 18:06

    detto da un intenditore,e',un elogio.

    Report

    Rispondi

  • andrea.boves

    26 Giugno 2011 - 16:04

    Grande Minzolini, mai definizione fu' più azzeccata. complimenti! ps quel giornale lo uso per pulirmici.......

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    25 Giugno 2011 - 19:07

    più ancora che calzante, la direi eufemistica e persino elogiativa: pensa a CHI tra i commentatori, prima di postare su Libero faccia abitualmente la sua brava capatina allo stagno della Garbatella per abbeverarsi alle – diciamole così - acque della verità e per approvvigionarsi di pseudo.argomenti (su questo sito infatti, i copiaincolla repubicotti pullulano) e mi darai ragione. Cordialità & spurghi. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    25 Giugno 2011 - 19:07

    siccome non ha - come al solito - capito l’articolo ma ha visto il neologismo “merdume”, si è sentito personalmente chiamato in causa e, tutto stizzito, ha reagito aggredendo Elettra che ben farebbe a ricordargli come lui sia invece un adoratore dell’affollatissima corte dei miracoli (oddio, più che altro corte dei miracolati … dall’ossessione antiberlusca) delle arpie sinistronze. Buffo poi che fgem si sia rivolto direttamente a Minzolini come se, tra le mansioni del direttore del tg1, ci fosse l’ascolto dei gorgoglii fognari. Insomma, l’unico aspetto azzeccato è l’uso del plurale: sono infatti parecchi a viaggiare come lui alla volta del depuratore. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog