Cerca

Michael Jackson, due anni dopo: il Re del Pop rivive all'Alcatraz

A Milano arriva 'Just for love', lo show-concerto dedicato alla memoria del cantante scomparso nel 2009: in scena fino al 26 giugno undici ballerini e l'orchestra di Zelig

Michael Jackson, due anni dopo: il Re del Pop rivive all'Alcatraz
Entusiasmo, bravura, passione. Si sintetizza così Just for Love, lo show-concerto ispirato a Michael Jackson a due anni dalla prematura scomparsa. Per palcoscenico la discoteca Alcatraz di Milano (dopo il debutto del 24, repliche 25 e 26 giugno), tra gli interpreti il corpo di ballo e l’orchestra dal vivo di Zelig diretta da Paolo Jannacci, figlio d’arte di papà Enzo (presente in sala). Quasi due ore di concerto per il tributo al Re del pop e al suo motto: "Qualunque cosa tu faccia, falla sempre con passione". Far rivivere il mito di Michael non è impresa facile, ma gli undici scatenati ballerini guidati dalla coreografa Mirella Rosso e gli otto orchestrali diretti da Jannacci junior hanno dimostrato, con il loro talento, che alla fin fine la professionalità premia. Tra video di repertorio e sorprendenti effetti speciali "antigravità", tanta musica, canto ed energia nei pezzi cult di Jackson da Shake your body a Black or white, da I wanna be a Billie Jean con la mascotte del gruppo il dodicenne Mattia Brilli Sany-G, bravissimo e applaudito interprete jacksoniano e forse, chissà, un nuovo astro nascente nell'universo del pop.

di Myriam Dolce

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog