Cerca

Rupert Murdoch ritira l'offerta e rinuncia ad acquisto BskyB

Newscorp fa un passo indietro: acquisizione della piattaforma pay-tv non si farà. Bufera intercettazioni e Cameron piegano il tycoon

Rupert Murdoch ritira l'offerta e rinuncia ad acquisto BskyB
Newscorp, il colosso guidato da Rupert Murdoch, ha ritirato la sua offerta d'acquisto completo della piattaforma pay-tv di BskyB: la notizia è stata riferita dall'emittente SkyNews, che gravita nell'orbita del gruppo del tycoon alle prese con i suoi giorni più difficili. Il magnate rinuncia così all'ambiziosa operazione, che dopo lo scandalo intercettazioni illegali che ha spazzato via il settimanale News of the World si era fatta quasi impossibile.

Cameron dice 'niet' - Poche ore prima dell'annuncio, il colpo di grazia all'operazione era stato sferrato da David Cameron, il premier britannico che si era detto contrario all'acquisizione di BskyB, e lo aveva fatto parlando alla Camera dei Comuni. "Il governo non può impedire l'operazione - aveva spiegato -, ma sarebbe meglio che il gruppo si deidcasse alla pulizia interna piuttosto che ad attività di questo tipo". Un modo elegante, seppur poco diplomatico, per spiegare che l'operazione doveva essere depennata.

Assetto proprietario - Murdoch già detiene una quota pari al 39% di BskyB, e lo scorso giugno aveva avanzato un'offerta per mettere le mani sul restante 61 per cento. Pochi mesi fa, a marzo, l'affare sembrava sul punto di essere concluso dopo un parere preliminare - all'epoca positivo - del governo di Cameron, che pose la condizione dello scorporo del canale all-news (SkyNews) da News International. Il conduttore di Skynews, annunciando la notizia, ha detto: "Abbiamo finito le espressioni per dire choc". Il ritiro dell'offerta, infatti, costerà a Newscorp la bellezza di 40 milioni di sterline per gli anticipi, e un'altra valangata di milioni - nell'ordine delle decine - in consulenze. Secondo quanto si è appreso, la decisione sarebbe stata presa da Murdoch per evitare di perdere l'attuale fetta del 39 per cento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog