Cerca

Benigni dà buca a Venezia: satira sì, ma non gratis

Il toscanaccio si lamenta con il Comune e cancella la serata in piazza San Marco Dai bar vicini si può guardare senza pagare

Benigni dà buca a Venezia: satira sì, ma non gratis
Lotta dura ai portoghesi, anche quelli di piazza San Marco che pensano solo a bersi un caffè o un prosecco. Roberto Benigni è sceso in guerra contro Venezia ed ha annullato lo spettacolo previsto nel "salotto buono" della città dei Dogi. Il motivo è semplice: chi è seduto ai tavolini dei tanti bar che si affacciano a ridosso della basilica avrebbe potuto assistere gratis allo show dell'istrionico cantore di Dante con la passione per gli sfottò su Silvio. La gran serata era in programma a luglio e a Benigni, secondo gli accordi col Comune, sarebbe andata una percentuale sugli incassi. Ecco perché il toscanaccio si è preso a cuore l'organizzazione logistica della piazza. Quando è venuto a sapere che in base alle convenzioni tra i gestori dei locali e lo stesso Comune gli avventori di bar e locali di San Marco non pagano mai il biglietto degli spettacoli pubblici (pagando viceversa prezzi maggiorati per le consumazioni), Benigni ha fatto due conti e ha fatto il Piccolo Diavolo: dei 7.000 spettatori previsti, ben 2.000 avrebbero assistito a ufo alle sue invettive socio-cultural-politiche. Va bene fare satira, ma regalarla proprio no. Se non altro, Benigni ha sollevato una questione sentita nelle sale del Comune veneziano. "Il problema effettivamente si pone - sottolinea il direttore generale del Comune, Marco Agostini - e merita una attenta riflessione". La soluzione potrebbe essere quella di rendere compartecipi i gestori dei locali ai costi degli spettacoli e dei cachet. Come riporta il Corriere.it, Marco Paolini, ad del Caffè Florian, è un po' polemico con Benigni: "Se fossimo stati a conoscenza prima della sua volontà, quantomeno avremmo cercato di capire dove fosse il problema e magari si sarebbe trovata una mediazione, che tuttavia ormai è impossibile". E Pinocchio recupererà? Difficile, perché come ha rivelato il suo manager Lucio Presta ha già dovuto saltare "le date che ci sono state proposte, perché già impegnato con il film di Woody Allen". Lì, almeno, non c'è rischio di furbetti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • acquacontrocorrente

    28 Marzo 2012 - 23:11

    Facile la demagogia, caro Benigni: abbiamo capito che cosa "ami" del tuo pubblico, qual è l'origine delle manifestazioni sviscerate di affetto di cui lo fai oggetto nelle tue performance: gli EURO! Guai a chi non paga. Dovresti vergognarti, con tutti i milioni incassati alla faccia degli sprovveduti che accorrono a sentire le tue trite chiacchiere, di rifiutare un'esibizione perché qualcuno può guardare senza pagare la divinità che si esibisce in Piazza San Marco!

    Report

    Rispondi

  • prt

    02 Agosto 2011 - 12:12

    Roberto B. , sono di Prato e mi piace la tua arte....Ma questa performance e' davvero assurda!!!, ...guardarti ad uno schermo nel bar e' come vederti in casa alla TV....Lo so che lo schermo del bar e' pubblico...ma potevi accontentarti dei biglietti venduti e lasciare a chi magari non se lo poteva permette la possibilita' di andare con gli amici al bar e vederti nello schermo....La discussione e' fra te e questi barristi per le percentuali....,ma dicendo no hai tolto la possibilita' alla gente che ti ama di poterti vedere....se non hanno potuto comprare il biglietto...!!!!!!! Non era meglio donare parte dello spettacolo agli ammiratori quindi senza guadagnarci piuttosto che rinunciare all' esibizione sciupando tutto e deludendo chi sperava di vederti ....???!!!

    Report

    Rispondi

  • trebisonda

    02 Agosto 2011 - 10:10

    il nostro sinistro ormai ha stancato,se ne vada in pensione che ormai ha una età.,esi goda tutti i miliardi guadagnati facendo il guitto .Solidarietà a tutti gli amici veneziani che hanno la fortuna di vivere nella città più bella del mondo .Un bacione da una napoletana.

    Report

    Rispondi

  • patrizia23

    02 Agosto 2011 - 08:08

    un bell'esempio di compagno....stramilionario e ingordo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog