Cerca

Cosa non si fa per la notorietà Ora la Macri è regina dell'hard

La escort che aveva raccontato i presunti festini hot ad Arcore, è protagonista della fiera Expò Erotik con il film Bunga Bunga 3D

Cosa non si fa per la notorietà Ora la Macri è regina dell'hard
Cosa non si fa per la notorietà. E pensare che sua mamma ci aveva avvisato: "Mia figlia racconta balle colossali per avere successo". E così Nadia Macrì, la escort reggiana che aveva raccontato di avere fatto sesso a pagamento con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ora diventa la regina dell'hard. Con la pellicola Bunga-Bunga 3D, Nadia sarà una delle protagoniste d'onore di Expò Erotik, la fiera a luci rosse che si terrà a Ospedaletto (Pisa) dal 13 al 16 ottobre.

Bunga-Bunga - La Macrì, nei mesi scorsi, si è infatti cimentata nel cinema erotico (s)vestendo i panni della protagonista nel film Bunga Bunga 3D con l'attore Ferdinando Vitale, ex tronista del programma di Canale 5, Uomini e donne. E ora, come rendono noto gli organizzatori, sarà lo special guest della manifestazione hard da giovedì a sabato p.v..

"Balle colossali" -  Nadia, lo scorso gennaio si era guadagnata l'attenzione dei media raccontando la sue versione sui presunti festini a casa del premier. Aveva persino raccolto le attenzioni di Michele Santoro che le aveva dato ampio spazio in una puntata della trasmissione di RaiDue, Annozero: la ragazza in una videointervista si era dilungata nel racconto dei particolari a luci rosse delle sue serate ad Arcore. Peccato che poi Nadia sia stata sbugiardata dalla stessa madre che in relazione alle sue dichiarazioni ha commentato: "Stupidaggini, solo stupidaggini. Conosco mia figlia meglio di chiunque altro e so come è fatta. Ha visto che giornali e tv non si occupavano più di lei ed è voluta tornare ad essere protagonista. Come ho sempre detto mia figlia racconta balle colossali per avere notorietà Non si rende conto delle conseguenze che può avere questo comportamento. Nadia corre come i cavalli, guarda solo davanti, ha i paraocchi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luquito

    13 Ottobre 2011 - 08:08

    ...stava sempre li a difendermi quando facevo la marachella più grande di me. E' nella indole delle mamme, cercare di difendere il figlio quando si stà mettendo nei guai....magari dicendo una bugia. A chi non è successo?Tutte le madri hanno difeso e difenderanno il figlio con qualunque mezzo,anche fosse illegale; è la mamma!

    Report

    Rispondi

  • gino vaccaro

    12 Ottobre 2011 - 18:06

    mettendo da parte i giornali gossip che fanno il loro lavoro, i giornali più seri fareste forse un buon servigio alla comunità ignorando cose del genere. E' pubblicità gratuita che si fa a persone che, senza attardarci nei giudizi, inducono all'imitazione, indicano una via di vita non del tutto edificante né per sé né per gli altri.

    Report

    Rispondi

  • giogio72

    12 Ottobre 2011 - 13:01

    ma come berlusconi pagava per non prostituirsi!!!! ...... probabilmente paga anche i genitori ................. Ma questi soldi non finiscono mai ???!!!

    Report

    Rispondi

  • blu521

    12 Ottobre 2011 - 13:01

    Spetta di diritto al nano che ha "aperto" nuovi "orizzonti" al genere

    Report

    Rispondi

blog